Artigianali e sostenibili. Ecco le biciclette Alfredo. Le due ruote con telaio in legno nate a Cittiglio, il paese natale del grande ciclista Alfredo Binda.

Design, artigianalità, anima green. Sono queste le parole che raccontano le biciclette Alfredo. Le due ruote in legno ideate e prodotte a due passi dal Lago Maggiore, che rendono omaggio al celebre ciclista Alfredo Binda.

Già, Alfredo wooden bicycles nasce nel 2017 a Cittiglio, il paese natale di uno dei più grandi ciclisti di tutti i tempi. Quel Alfredo Binda che tra gli anni ’20 e ’30 del secolo scorso ha vinto ben cinque Giri d’Italia e tre Campionati del Mondo. È infatti proprio durante il recupero della villa appartenuta a Binda che avviene l’incontro tra i due fondatori del brand: Michele De Benedictis e Nicolò Cellina. Michele è il proprietario della casa fatta costruire da Binda alla fine degli anni ’30, Nicolò, architetto con un passato da ciclista e proprietario di una falegnameria, si occupa dei lavori.

Il risultato di questo incontro è una collezione di biciclette con telaio in legno interamente realizzato a mano. Una produzione limitata, ecosostenibile, scandita da lunghi tempi di lavorazione e da una grande cura dei dettagli.

I vantaggi del telaio in legno

Come dicevamo, le biciclette in legno Alfredo non sono realizzate con l’impiego di macchinari a controllo numerico. Il telaio è fatto completamente a mano e richiede circa 40 ore di lavorazione per rispettare i tempi e le caratteristiche del materiale.
La scelta del legno non risponde solo a motivi estetici, offre anche diversi vantaggi sul piano pratico. Il legno è infatti più leggero dei tradizionali telai in acciaio e per sua natura attutisce le vibrazioni. Con il trattamento impermeabilizzante delle superfici, può inoltre resistere a qualsiasi condizione meteo e garantire al telaio anche una grande resistenza a graffi e sfregamento.

I nomi delle biciclette Alfredo si ispirano alle vittorie nei campionati del mondo conseguite da Alfredo Binda. Per esempio, la N27 richiama il primo Mondiale vinto da Binda nel 1927 a Nürburgring.

I clienti possono acquistare solo il telaio oppure la bicicletta completa. Ogni modello viene presentato in 3 possibili configurazioni: Comfort, Gran Turismo e Performance. A voi la scelta.

Author

Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento. Nel 2012 ho fondato Interior Break, un blog dedicato all’interior design, eletto nel 2014 migliore blog di arredamento per i contenuti nel concorso “Blog-in”, lanciato da IKEA Italia.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.