Arredi urbani che favoriscono le relazioni

Editor:

Nell’era della comunicazione virtuale e mobile, stiamo perdendo le relazioni interpersonali face-to-face. Si parla sempre meno, non ci si guarda più in faccia, ognuno isolato dal mondo dietro uno schermo o protetto da una cuffia.

Da questa osservazione è partito il designer Jan‐Erik Urban, un autoproduttore berlinese con un passato da ebanista, che ha creato il suo marchio “urban wood”, dedicato agli arredi urbani “relazionali”.

Jan‐Erik ha dunque progettato una panca a “S”, l’ha chiamata Paul&Paula e l’ha presentata di recente a Venezia all’interno della manifestazione Open Design Italia.

Paul&Paula vuole favorire la conversazione in modo da condividere conoscenze, esperienze e pensieri, ma rispettando la privacy di ognuno. Il segreto è quello di colmare il divario tra la vicinanza e la distanza tra i partner della conversazione in una combinazione equilibrata. Gli interlocutori sono seduti fianco a fianco o vis-à- vis, ma ancora lontani tra loro. Due persone, punti di vista diversi e separati da uno spazio vuoto che, volendo, può essere ridotto ai minimi termini.

 

La panca, pensata per essere sistemata in un parco, nella sala d’attesa di un aeroporto o nella hall di un albergo, ha una dimensione di 190x70cm centimetri ed è realizzata in legno con distanziatori in alluminio anodizzato. Tra i listelli in legno naturale piegati a S possono essere inseriti elementi colorati come le sedute o dei piccoli tavolini di servizio.

Per info, [email protected]

 

 

 

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.