Arredi in velluto: un trend fra passato e presente

Editor:

Arredi in velluto? Ecco la nostra selezione. Fra rimandi al passato e rivisitazioni in chiave contemporanea.

Morbido, sensuale, elegante. Oggi parliamo del velluto, un tessuto che in tempi recenti ha conosciuto una “seconda giovinezza”, ritagliandosi un ruolo di primo piano nel mondo dell’arredo e del design. Lo confermano i locali e le boutique più trendy dell’ultimo periodo (pensiamo, per esempio, alle avvolgenti pareti in velluto imbottito delle boutique REDValentino, progettate da India Mahdavi). Ma anche e soprattutto i tanti arredi e complementi in velluto che sono stati presentati in questi anni da diversi brand italiani e stranieri.

Le ragioni di questo successo? Tante. Come sono tante le sfumature cromatiche che il velluto è in grado di assumere. Cangiante e brillante, il velluto cambia, infatti, colore a seconda di come viene colpito dalla luce. Ma non solo. A rendere questo tessuto così speciale è anche la sua piacevolezza al tatto. Soffice e materico come pochi altri materiali sanno essere, il velluto seduce chi lo guarda e accarezza i sensi di chi ne prova la morbidezza.

Per anni sinonimo di interni lussuosi, oggi il velluto è stato reinterpretato in chiave contemporanea da tante firme del design, riuscendo ad adattarsi anche ad ambienti meno sofisticati. Dagli arredi in velluto dalle linee essenziali di Normann Copenhagen alle rivisitazioni pop di Masquespacio, fino alle avvolgenti poltroncine che Space Copenhagen ha disegnato per il SAS Royal Hotel di Copenhagen, le proposte di certo non mancano.

Ecco la nostra selezione.

Arredi in velluto: uno sguardo alle proposte più recenti

Serie 7, design Arne Jacobsen, Fritz Hansen

L’iconica sedia Serie 7 di Fritz Hansen, disegnata da Arne Jacobsen nel 1955, si veste di velluto per la nuova stagione. Si tratta del velluto di cotone della storica azienda italiana Redaelli. Una fibra molto pregiata proposta in tre colori di tendenza: Misty Rose, Autumn Red e Grey Blue. A impreziosire ulteriormente la nuova versione della Serie 7 le gambe con finitura bronzata verniciata a polvere.

Dawn chaise longue, design Lisa Hilland per Mylhta

Dawn è un’elegante chaise longue in velluto ispirata ai mobili del periodo Art Déco. Disponibile in due tonalità pastello, rosa e verde menta, fa parte della prima collezione del brand Mylhta, fondato dalla designer svedese Lisa Hilland nel 2018.

Brooklyn, design Stefano Bigi per Amura

Brooklyn è il nuovo sistema di sedute disegnato da Stefano Bigi per Amura. Ispirata all’omonimo quartiere di New York, la collezione richiama le poltroncine degli storici cinema e dei teatri Off-Broadway. La struttura è composta da un telaio in alluminio laccato e scocche in cuoio su cui poggiano avvolgenti e morbidissimi cuscini in tessuto o pelle. La versione in foto è ovviamente quella in velluto.

Divano Ace, design Hans Hornemann per Normann Copenhagen

Ace è un sofà dalle linee pulite e dalle forme accoglienti, progettato dal designer Hans Hornemann per i cittadini nomadi del nuovo millennio. Consegnato smontato, il divano Ace si assembla, infatti, in modo semplice e veloce. Quando il velluto si sposa con la flessibilità!

Pouf Circus, design Simon Legald per Normann Copenhagen

I celebri pouf marocchini in pelle, ripensati con un colorato outfit in velluto. Ecco a voi Circus, il pouf di Simon Legald per Normann Copenhagen. Nove le tonalità tra cui è possibile scegliere. Una palette intensa che mette bene in luce la brillantezza del velluto, rendendo Circus un complemento ideale per scaldare qualsiasi ambiente.

Primum Chair, Bent Hansen

La sedia da pranzo Primum del brand danese Bent Hansen si veste con un morbido rivestimento in velluto. Fra i 33 colori disponibili, una calda sfumatura oro con cui portare il sole nelle nostre case ogni giorno dell’anno.

Paravento Meticulous, design Marsica Fossati per Nilufar

È un intreccio di archi a disegnare Meticulous, il paravento firmato da Marsica Fossati per la galleria Nilufar. Un complemento d’arredo sofisticato che unisce tre grandi tendenze del momento: gli archi (una forma che ultimamente sta ispirando molto il mondo del design), l’ottone e il velluto.

Stay Sofa, design Space Copenhagen per Gubi

Il brand danese Gubi propone un’ampia scelta di arredi in velluto. Fra i tanti pezzi in catalogo, segnaliamo Stay, il divano disegnato da Space Copenhagen. Il suo aspetto organico e avvolgente sembra suggerirci: siediti e… “Stay” with me!

Taiki lounge chair, design Chiara Andreatti per Lema

TAIKI, la poltrona di Chiara Andreatti per LEMA, con la sua morbida imbottitura invita subito al relax. Le sue forme classiche, rilette in chiave contemporanea, si sono impreziosite con il velluto operato Savoy Velvets – Thespis dell’iconico brand inglese Osborne & Little. Un rivestimento seducente, declinato in due tonalità profonde come il turchese e il giallo senape.

Lampade Cymbal, design Jette Scheib per Forestier Paris

Cymbal, la collezione di lampade firmata da Jette Scheib per il brand francese Forestier Paris, si ispira al cembalo, l’antico strumento musicale costituito da due piastre metalliche convesse dalla forma circolare. A comporre la parte superiore del “cembalo” un cono in velluto, disponibile in una palette di toni “polvere” che dona a queste lampade un aspetto caldo e raffinato. 

Adele, design Angeletti Ruzza per My Home Collection

Adele, la poltroncina di Angeletti Ruzza per My Home Collection, è un omaggio al cinema hollywoodiano degli anni Cinquanta. Il suo tratto distintivo sono le morbide forme arrotondate. Un aspetto sensualereso ancora più seducente dal rivestimento in velluto. Per rivivere il fascino della vecchia Hollywood.

Poltroncina Loafer, design Space Copenhagen per &tradition

È il velluto a dare un aspetto caldo e accogliente a Loafer, la poltroncina di Space Copenhagen per il brand danese &tradition. Una seduta avvolgente, progettata per il leggendario SAS Royal Hotel di Copenhagen, che si candida già a diventare un’icona del design.

Poltrona Arco, design Masquespacio per Houtique

La morbidezza del velluto si sposa con la durezza del metallo in Arco, la seduta disegnata dallo studio spagnolo Masquespacio per Houtique. Una collezione ispirata agli anni ’70, dove il velluto si spoglia del suo carattere ricercato e diventa pop.

Lavabo in velluto, design Meneghello Paolelli Associati per The.Artceram

Il velluto entra addirittura nella stanza da bagno con i lavabi firmati da Meneghello Paolelli Associati per The.Artceram. Un rivestimento sensoriale che trasforma il lavabo in un oggetto fashion senza dimenticarsi, però, della praticità. Il velluto usato è, infatti, impermeabile e facilmente lavabile.

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.