Antiche tradizioni a Singapore

Editor:

La linea Adapt di Sharina Bi è parte della collezione “Treasures of the Little Red Dot” di Creativeans: una reinterpretazione del design, della cultura e della realtà di Singapore.

La linea Adapt presenta oggetti essenziali, dai colori accesi, e forse non si penserebbe mai che sono la rivisitazione e la “modernizzazione” di alcuni strumenti da lavoro iconici nella cultura di Singapore.

Coerente con la filosofia e lo scopo del progetto di Creativeans, quattro giovani designer (tre di Singapore e una australiana) cioè quello di creare una linea di oggetti che esprimessero l’interpretazione del design di questo paese, Sharina Bi ha cercato di rivitalizzare gli strumenti tipici di alcuni settori in via di sparizione: quello delle sarte, delle cartomanti, dei fioristi, dei fabbri. Nascono così alcuni complementi da scrivania, “adattabili” ai nostri tavoli da lavoro, che con un po’ di fantasia possono farci immaginare quelle che sono le spugne verdi dei fioristi, i cavalletti dove disegnare il progetto di un abito, una cornice vuota da riempire con una previsione per il futuro.

Sarebbe bello conoscere l’originale di questi strumenti trasformati in oggetti semplici, realizzati in metallo, che fungono da lavagnette magnetiche, porta penne, lampade che nascondo sapientemente i cavi elettrici, segnalibri e portariviste, e capire se si tratta di una semplice modernizzazione o anche di un trasferimento da un ambito d’uso all’altro, che forse contribuirebbe alla sparizione di certe tradizioni.

www.creativeans.com

 

2 thoughts on “Antiche tradizioni a Singapore

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.