Bosa in difesa degli animali in pericolo

Editor:

Un panda e un pinguino in ceramica. Bosa presenta a Maison et Objet il suo nuovo progetto dedicato alla natura e alle specie in pericolo. A firmare i due animali Elena Salmistraro e Vittorio Gennari.

Un panda e un pinguino. Sono questi due teneri animali i nuovi protagonisti dell’universo zoomorfo di Bosa, il noto brand italiano di ceramiche di design. Due specie a rischio di estinzione che l’azienda presenterà durante la prossima edizione di Maison et Objet, a Parigi, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi causati dal surriscaldamento globale e dai cambiamenti climatici.

A firmare i due progetti Elena Salmistraro, l’eclettica designer milanese che per Bosa ha creato i celebri vasi scimmia Primates, e Vittorio Gennari.

Ecco i due animali in ceramica.

BERNARDO, design Elena Salmistraro

Il Panda è il simbolo di tutte le specie a rischio, nonché icona del WWF. Nell’interpretazione di Elena Salmistraro il panda si alza in piedi, mostrando un aspetto fiero. Non a caso Elena lo ha chiamato Bernardo, un nome che significa “forte e coraggioso come un orso”. Un orso coraggioso adornato come un capo tribù. Il suo vestito simile a un’armatura, la corona di foglie e i rami del suo cibo preferito, il bambù, ne fanno un eroe pronto a combattere in difesa di tutti gli altri animali.

Le decorazioni della ceramica, con le sue alternanze di colore, gli effetti lucido/matt e gli inserti tridimensionali, rendono Bernardo un personaggio pieno di vita e ci ricordano quanto sia necessaria la salvezza del nostro pianeta.

 DAB PENGUIN, design Vittorio Gennari

Il gesto del pinguino di Vittorio Gennari richiama la dab dance, il gesto di orgoglio fatto dagli sportivi dopo una prestazione eccezionale. Il 60% dei pinguini è scomparso negli ultimi 50 anni e Dab Penguin con la sua danza sembra dire: io ce l’ho fatta.

Il pinguino in ceramica è disegnato con il low poly, una tecnica usata nei videogiochi 3D per creare personaggi e oggetti dall’effetto poligonale. Impreziosito da smalti in metallo, il pinguino ha una sagoma ridotta all’essenziale. Come a suggerire l’idea di una presenza che piano piano si riduce fino a dissolversi.

A sottolineare l’impegno di Bosa in favore degli animali a rischio di estinzione, una percentuale del ricavato delle vendite di entrambi gli animali verrà devoluta al WWF.

GUARDA ANCHE I VASI PRIMATES DI ELENA SALMISTRARO

Alessia Forte

Alessia Forte

Laureata in Lettere, creo contenuti per aziende del settore arredo e design. Nel 2012 ho aperto Interior Break, un blog sull'interior design e l'arredamento, con un focus sullo stile scandinavo. Nel 2014 Interior Break è stato premiato come “migliore blog di arredamento”, per la categoria contenuti, nel concorso "Blog-In" lanciato da IKEA Italia.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.