All around the clock. La nuova collezione di orologi Alessi

Editor:

Una nuova collezione di orologi Alessi da parete e cinque designer d’eccezione. Stiamo parlando di “All around the clock”, la nuova serie di orologi firmata Alessi che mette insieme il genio e la creatività di cinque designer, ognuno con un timbro creativo diverso.

Alcuni hanno già collaborato con l’azienda, come Giulio Iacchetti e Mario Trimarchi, e a loro si unisce la giovane designer Abi Alice, e progettisti alla loro prima collaborazione, come Daniel Libeskind e il duo fiammingo Studio Job. Insieme per affrontare il tema del tempo, dando un valore simbolico e affascinante all’orologio, che spesso viene sostituito dai dispositivi portatili, ma chissà come non tramonta mai.

Cinque orologi Alessi che nel loro piccolo affrontano sfumature del tema differenti.

Il duo Studio Job presenta “Comtoise”, rielaborando l’omonimo pendolo della Francia del XVII secolo.

Le linee nette e le aperture di “Time Maze” di Daniel Libeskind propongono un labirinto rosso che “sferza all’improvviso per segnare l’evento inaspettato”.

In “Infinity Clock” di Abi Alice, così come si deduce dal nome, è forte il tema dell’infinito che si intreccia nella cornice dell’orologio, esaltando l’incessante scorrere delle ore; mentre “Dotty Clock” richiama gli antichi sistemi di misurazione e le forme geometriche degli oggetti di uso comune, disponibile in diversi colorazioni.

“Ora In” e “Ora Out” sono le due proposte create da Giulio Iacchetti, una soluzione formale completamente nuova dell’orologio, che viene posizionato negli angoli inutilizzati delle pareti, sia a cavallo che a spigolo.

E infine “La stanza dello Scirocco” del siciliano Mario Trimarchi, che gioca nella creazione di atmosfere astratte dei luoghi magici, lasciandosi ispirare dalla “stanza dove si è costretti a stare per ripararsi dall’afa, nelle vecchie grandi case di campagna in Sicilia”.

 

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso vive a Milano, ma porta nel suo cuore il calore della sua Palermo. Specializzata in Storia dell’Arte e laureata in Disegno Industriale a Palermo e in Design del Prodotto per l’innovazione al Politecnico di Milano, si occupa soprattutto di giovani designer.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.