Sembra un’equazione matematica, invece è un attaccapanni. Si chiama Ypsilon questo oggetto modulare e componibile, disegnato da Athanasios Babalis per l’azienda greca Yfos.

La scelta di questo nome è evidente e non ha bisogno essere spiegata. Si tratta di moduli a “Y” che si compongono all’infinito per realizzare colonne attaccapanni singole o in linea, così da fungere anche da parete divisoria. Possono essere agganciate al soffitto o alla parete. Ypsilon è realizzato in legno ed è disponibile nelle finiture standard rovere chiaro o scuro, laminato bianco o nero, ma su richiesta è possibile averlo in diverse essenze naturali oppure laminato in una vasta gamma di colori.

www.yfos.gr

Author

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.