Warm Stool, lo sgabello giapponese autoriscaldante

Editor:

Non sappiamo se i ragazzi di questo studio giapponese di design, che abbiamo conosciuto al salone Satellite di Milano, siano dei geni o dei folli. Stiamo parlando di Shunya Hattori & Hiroki Nasu, fondatori dello studio Bouillon, che hanno progettato Warm Stool, uno sgabello “riscaldato” che si ispira alla tradizione giapponese della ceramica e della cerimonia del tè.

Cosa c’entrano queste due cose con il design? In questo caso molto, perché lo sgabello ha il sedile in ceramica riscaldante.

Funziona infatti come una teiera. Basta svitare il tappo e riempire la seduta-contenitore di acqua calda e il gioco è fatto. Anche i più freddolosi saranno accontentati…

Non è dato a sapersi se il serbatoio dello sgabello Warm Stool possa fungere anche da teiera perché, visto che ci siamo, insieme all’acqua calda si potrebbe lasciare in infusione anche una bustina di tè così da prendere due piccioni con una fava.

In ogni caso, bravi i designer che hanno avuto il coraggio di esplorare funzioni diverse e insolite. Se poi la strada è quella giusta, lo scopriremo in seguito!

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.