Una sedia “melting pot”

Editor:

Einn è una collezione di sedie che è anche un melting pot.  L’ha progettata infatti la designer islandese Erla Sólveig Oskarsdóttir per l’azienda tedesca Amos, fondata nel 2006 da Ana Maria Calderón Kayser, imprenditrice di origine colombiana.

Un incontro di culture che hanno portato a un oggetto dal design semplice, che unisce le essenziali linee nordiche all’idea di accoglienza e di calore della casa sudamericana. La forma dinamica e curvilinea di EINN è stata ottenuta utilizzando un innovativo processo di stampaggio ad iniezione.

La scocca è quasi interamente (75%) realizzata in materiale riciclato, polipropilene resistente ai raggi UV, ed è sorretta da un telaio tubolare in acciaio disponibile in finitura cromata o verniciata. La sedia EINN è riciclabile al 100%. L’ultima nata della collezione ha una esclusiva finitura in pelle in sei diversi colori: fango, testa di moro, nero, grigio, cognac e bordeaux, con cuciture in tono o a contrasto. EINN è una collezione che comprende una sedia impilabile o due sgabelli impilabili (67 o 80 cm).

La versione in plastica della sedia EINN è adatto sia per uso interno ed esterno. IQuesto modello è disponibile in sei colori.

www.amesdesign.de

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.