Un ottagono di cristallo

Editor:

È stato appena inaugurato il nuovo bookshop del Duomo di Milano: un’eccezionale opera d’arte d’avanguardia, nata dal progetto dell’artista architetto Gianni Arlunno.

“Ottagono di cristallo per unire cielo e terra” è una scultura leggera ed evanescente, posizionata nella seconda campata sud, che unisce idealmente cielo e terra, che è in grado di integrarsi, grazie alla sua trasparenza, con le luci e le ombre del Duomo.

La base dell’Ottagono, realizzato in “cristallo extra white”, misura 365 centimetri, un centimetro per ogni giorno dell’anno. Un riferimento simbolico collegato all’orologio astronomico della prima campata, dove il sole ogni giorno indica, con un punto luminoso, il suo percorso in cielo.

L’illuminazione della scultura è stata affidata a Fabbian Illuminazione che ha creato per questa importante opera, una serie di 75 faretti in metallo cromato dal look minimale adatti all’illuminazione puntuale dei libri che verranno disposti sulle mensole in vetro del bookshop e a 16 faretti Cricket, che illumineranno la cupola di vetro.

Protagonista dell’illuminazione interna, sarà una spettacolare lampada Sospesa dalla dimensione di un metro per un metro: la sua struttura eterea e trasparente ben si inserisce nella filosofia architettonica dell’Ottagono.

www.fabbian.com

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.