Un gesto “rituale” quotidiano

Editor:

Il designer giapponese Kensaku Oshiro ci racconta il pensiero che ha creato questo servomuto. Incorniciare e valorizzare l’abito che si usa in primavera, in occasione della fioritura dei ciliegi.

 

“Spring Day è nato da un’idea che ho avuto durante un giorno di primavera in Giappone, quando il fiorire dei ciliegi segna l’inizio del nuovo anno scolastico e lavorativo. È l’inizio di tutto. Durante la fase di sviluppo del progetto è sempre stato vivo e presente in me quel sentimento fresco che in Giappone tutti sentono in quei giorni di cambiamento, quasi affrontassero una nuova vita… In quell’occasione si indossa una divisa che non ha solo valore d’indumento ma porta in sé significati profondi; rappresenta infatti un preciso modo e momento del nostro vivere e per tale ragione viene indossata e riposta con particolare attenzione. Sviluppando il mio progetto ho quindi cercato, oltre che renderlo fattibile a livello produttivo, di esaltare la sua originalità di cornice che racchiude un abito al quale conferisce un effetto di sospensione e ne valorizza la sua importanza e valenza simbolica.” Kensaku Oshiro, marzo 2011

Un gesto rituale che continua tutti i giorni attraverso il gesto quotidiano del riporre gli abiti della giornata. Spring Day è realizzato da Busso  in tubo d’acciaio piegato e laccato nei colori bianco o nero.

www.busso.biz

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.