Tray table, il tavolino disegnato da Hans Wegner nel 1970

Editor:

 

Che Hans Wegner sia uno dei miei designer preferiti, forse qualcuno lo sa già. Che sia uno dei più grandi designer di ogni tempo, credo che lo sappiano tutti.

Un designer immenso che purtroppo non ha mai raggiunto, almeno qui in Italia, la fama che merita e che invece gli riconoscono, giustamente, nei paesi scandinavi.
Per fortuna ci pensa l’azienda danese Carl Hansen & Søn a portare il nome di Wegner nel mondo, rieditando uno alla volta i suoi più grandi capolavori. Ultimo, ma solo in ordine di tempo, il Tray Table CH417 che Wegner ha disegnato nel 1970.

Si tratta di un coffee table molto semplice e lineare, come nella migliore tradizione nordica, con la base pieghevole in tondino d’acciaio curvato e il vassoio in legno. Proprio come l’originale, il Tray Table viene riproposto nella versione rotonda con i bordi in rovere ed è disponibile anche con superfici laminate bianche o nere. Nuove sono invece le due versioni in rovere e rovere affumicato, una finitura pensata appositamente per le case contemporanee.

Splendida la maniglia del vassoio, un dettaglio dal design funzionale e raffinato (caratteristica ben nota di Wegner). Il bordo in legno infatti si interrompe e i due estremi sono uniti da un sottile elemento in rovere scuro che serve da impugnatura.

Questo bel tavolino di Hans J. Wegner, fu presentato al pubblico ben 45 anni fa, come parte di una collezione che comprendeva poltrone e divani caratterizzati dalla struttura in tubo piegato, che però fu prodotta solo per pochi anni.

Il Tray Table CH417 ha un diametro di 62 cm ed è alto 33 cm, disponibile con il vassoio in due versioni: con superfici laminate bianche e nere o superfici impiallacciate in rovere chiaro e fumé. In entrambe le versioni il bordo del vassoio è in rovere chiaro e la maniglia in rovere fumé.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.