Tag

viaggio

Browsing

Hotel Nomade.12 artisti interpretano la tensione creativa del viaggiatore

Hotel Nomade è il titolo di una interessante esposizione che si aprirà lunedì 13 agosto presso il suggestivo Palazzo dell’Elefante della Torre di Galatina (Le).

Hotel Nomade è un viaggio di ricerca in 12 tappe intorno ai temi del nomadismo. Saranno esposti infatti 12 opere, tra oggetti e installazioni, realizzati da architetti, designer, creativi della moda e artisti. Tra questi Hannes Peer, Giuliano Andrea Dell’Uva, Erika CavalliniChristian Pellizzari, Cosimo VentiStorage Milano, Giovanni Lamorgese, David Cesaria, Samer Alameen, Enrico Benetta,  Studio Lunoma e Michela Cattai. La mostra è allestita da Antonio Lodovico Scolari e Christian Pizzinini, su un’idea di Ilaria Bona.

Il titolo della mostra prende ispirazione spunto dal libro Hotel Nomade di Cees Nooteboom, una raccolta di testi dello scrittore olandese che ruotano intorno alla figura del viaggiatore. 

«Il vero viaggiatore», scrive Cees Nooteboom, «vive della tensione tra il ritrovare e l’abbandonare, e al contempo quella tensione è l’essenza della sua vita. Non è di casa in nessun luogo e nell’universo intero, in cui si muove continuamente, mancherà sempre qualcosa. È l’eterno pellegrino di quello che non c’è».

La tensione creativa del viaggiatore che lo porta ad essere sempre in movimento con una forte nostalgia per l’altrove, è dunque il filo conduttore che lega le opere di design e arte selezionate per questa mostra, che andranno a convivere con i pezzi già presenti nel palazzo e realizzate con i materiali più diversi: dalla ceramica al vetro e al marmo.

La mostra Hotel Nomade sarà anche l’occasione per visitare il Palazzo dell’Elefante della Torre di Galatina, una residenza nobiliare del XVIII secolo, arredata con opere d’arte contemporanea e di design d’autore raccolte negli anni dai suoi proprietari.

Quando si può visitare la mostra Hotel Nomade

L’esposizione Hotel Nomade è ospitata presso le sale del Palazzo dell’Elefante della Torre, in via Scalfo 46-48 a Galatina (Le)

La mostra, sarà aperta al pubblico nei giorni 13, 18 e 19 agosto, orario 19-22, ma sarà visitabile anche su appuntamento nei giorni non previsti dal calendario (compatibilmente con la disponibilità degli spazi stessi, che rimangono una residenza privata)
Per info, tel.338 8543309

Si chiama Nomadic Life, il kit da viaggio d’ispirazione giapponese sviluppato dal giovane designer messicano Gerardo Osio.
Una serie di oggetti realizzati artigianalmente che permettono di creare un piccolo spazio familiare in qualsiasi luogo.

Da cosa è composto il kit da viaggio

Rame, legno, cuoio, paglia, cotone e pietra, tutti materiali che ricordano la tradizione e che trasformati con cura, permettono di avere una serie di oggetti per la vita nomade.

Il kit da viaggio comprende una scatola in legno, un tappetino fatto di cannucce di igusa realizzato con la tessitura del tatami, un cuscino di cotone giapponese, un portacandele e un vaso di fiori.

Il concept

Tutti oggetti che riesaminano la cultura giapponese e il particolare religioni tipiche come il buddismo e lo shintoismo. Un kit adatto per riscoprire la naturalezza del viaggio senza dimenticare le proprie abitudini, alla scoperta della propria spiritualità.

Spiega Gerardo: “Ogni giorno molte persone viaggiano da un posto all’altro per motivi di lavoro, e la vita nomade è diventata una realtà. Purtroppo questo tipo di vita tende a perdere un senso di appartenenza a un luogo”.

Nomadic Life è stato progettato in collaborazione con sei diverse botteghe artigianali giapponesi, che hanno realizzato tutti i diversi elementi affinchè invecchiassero nel tempo magnificamente.

www.gerardoosio.com

BedBox: trolley, gioco o lettino per bambini?

Questo per noi è un ottimo esempio di kids-design. BedBox è valigia che si trasforma in lettino all’occorrenza. Prodotta dal brand scandinavo Jet Kids, BedBox è un accessorio da viaggio in aereo, pensato appositamente per i bambini da 0 a 6-7 anni.

Come è fatto BedBox 

Ha la forma di una valigia-trolley dalle dimensioni ridotte, che ovviamente può essere portata in cabina come bagaglio a mano. È dotata di rotelle, per cui può essere utilizzata come cavalluccio ed essere trascinata per gli aeroporti con il bambino in groppa. Ma una volta saliti sull’aereo, ecco che il trolley si apre e si trasforma in un pratico lettino portatile. Grazie ad un sistema brevettato, è possibile agganciare il lettino al sedile dell’aereo per garantire la massima sicurezza. Ovviamente, per le regole del volo, può essere utilizzato solo in fase di crociera, ma proprio per questo risolta particolarmente utile nei voli di media e lunga durata.

Il design

BedBox è stato studiato e sviluppato da un ingegnere aeronautico e pilota, coadiuvato nel progetto dall’esperienza e dai suggerimenti di un team di genitori e “requent flyers” internazionali e nello stile da una delle più grandi aziende di design norvegesi.

Il design di BedBox è minimale ma friendly, arrotondato e giocoso da piacere a tutti i bambini. Le sue ruote girevoli rendono facilissimo l’uso e le manovre del trolley.

Il materassino interno, studiato per garantire il massimo Comfort al bambino, è lavabile in lavatrice.

Perché ci piace

Molto spesso il design per bambini si limita a riprodurre prodotti per adulti in una veste semplificata, magari con l’aggiunta di un colore pastello, un fiorellino o un coniglietto.
Per questo noi amiamo le idee che si staccano da questo cliché e che studiano prodotti innovativi che semplificano la vita dei genitori e rendono più piacevoli le esperienze d’uso dei bambini.

www.jet-kids.com