Tabu, la nuova sedia di Eugeni Quitllet per Alias

Editor:

Se devo pensare ai più interessanti progetti del 2015, uno dei primi che mi viene in mente è senza dubbio la sedia Tabu del francese Eugeni Quitllet per Alias, un bell’oggetto di design in legno che rivisita la migliore tradizione artigianale. Un progetto molto interessante di quello che a mio avviso è uno dei più grandi e creativi designer esistenti, le cui sedie sono una più riuscita dell’altra.

La sedia Tabu è disponibile in diverse varianti, col comune denominatore della struttura in frassino massello composta da diversi elementi disegnati e tagliati con sistema CNC quindi innestati tra loro.

Tra le differenti versioni, con o senza schienale in legno, è piuttosto insolita quella con lo schienale in metacrilato trasparente o colorato, un materiale che contrasta (ma nemmeno troppo) con il legno naturale. E per finire, un tavolino che ha la stessa sagoma ma un solo montante che serve anche da impugnatura per spostarlo da una parte all’altra.

Tabu è disponibile in frassino, in rovere naturale o tinto, in finitura noce oppure in un 12 colori di tendenza con laccatura a poro aperto.

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.