Gli studenti del Master internazionale Child Culture Design tenuto presso la HDK – School of Design and Crafts dell’Università di Gothenburg, in Svezia, hanno dato vita a un progetto chiamato “Peek-a-boo” che hanno esposto in anteprima durante il Salone del Mobile di Stoccolma. Un progetto dedicato ai più piccoli, nel quale al gioco viene dato un posto e uno spazio primario nella nostra vita quotidiana . L’idea di partenza è semplice: il gioco è un’attività umana fondamentale e tutti abbiamo bisogno di giocare. Ma cos’è che ci fa scattare la voglia di giocare? In “Peek-a-boo”, undici studenti provenienti dalla HDK hanno cercato di dare una risposta a questa domanda. I risultati a nostro avviso non hanno bisogno di commento, tanto sono semplici, intuitivi, colorati. Oggetti d’uso quotidiano che fanno venir voglia di giocare anche a un adulto… figuriamoci a un bambino! http://www.hdk.gu.se/ Questi i nomi degli studenti: Erika Lindmark, Frida Nilsson, Helen Phan, Dean Nien-Fu Chen & Herman Hansson, Jingran Zhang, Line Jensen, Marta Woszczyna, Niklas Olsson, Pontus Johansson, Radost Kerefeyna, Dawn Wong Hang Yue

Author

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.