“Origami”, un’idea nuova per il troppo tradionale settore nautico

Editor:

La nautica per sua definizione di solito non paga costrizioni e vincoli per carenza di mezzi. Si trova però ad operare entro limitati orizzonti concettuali, a causa di tradizioni e convenzioni all’apparenza insormontabili. Ciò accade anche in presenza di progettisti qualificati che nel settore hanno trovato la propria sede naturale: il tasso di reale innovazione di prodotti molto costosi rimane spesso molto limitato. Non è il caso di questo progetto -vincitore di una recente edizione di Millenium Yatch Design Award- che mostra concezione complessiva e soluzioni di dettaglio davvero interessanti, una tra tutte l’apertura di piani ribaltabili che moltiplicano le superfici vivibili. Si ha così un mezzo di ridotte dimensioni in corsa o rimessaggio e una sorta di villa galleggiante con diversificate zone funzionali. Il progetto prevede inoltre l’impiego di tecnologie avanzate, ampie vetrate attive a controllo solare con impiego di gel fotovoltaico -che liberano una grande visibilità dall’interno-, celle fotovoltaiche integrate con le parti opache, motorizzazione ibrida diesel-elettrico per navigare per tratti ridotti ad emissioni zero.

 

One thought on ““Origami”, un’idea nuova per il troppo tradionale settore nautico

  1. benny

    Ecco finalmente un vero progetto innovativo, geniale, divertente,funzionale…………. eccezionale!!!!!
    Spero di poter vedere al più presto uno di questi razzi per mare.
    Grazie benny

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.