In occasione della Milano Design Week, SAIB presenta Mathera. Una superficie di nuova generazione ispirata al mondo dei materiali lapidei. Il progetto porta la firma di Diego Grandi.

Totalmente riciclata, totalmente riciclabile. Parliamo di Mathera, la superficie di nuova generazione nata dalla collaborazione tra SAIB e l’architetto Diego Grandi. Uno strumento di progettazione sostenibile e dalle elevate prestazioni pensato per molteplici utilizzi.

Mathera si ispira al mondo dei materiali lapidei, come suggerisce il suo nome. Un nome scelto per rendere omaggio alla celebre città dei Sassi, ma anche un modo per ricordare come tutto possa essere recuperato e trasformato in bellezza. Così come Matera, che era stata definita la vergogna di Italia nel secondo dopoguerra, è oggi un gioiello conosciuto e amato in tutto il mondo, anche il progetto di SAIB e Diego Grandi dà nuova vita alle pietre naturali, interpretandole in una chiave inedita. La finitura superficiale di Mathera è, infatti, costituita da polveri di pietre naturali, polveri di legni e leganti resinosi. Il pannello di supporto è, invece, prodotto con legno a fine vita.
Il risultato è un prodotto solido ed ecologico che segna una svolta rispetto ai materiali tradizionali.

La bellezza delle pietre naturali, la resistenza di una superficie di nuova generazione

Il processo di recupero e rigenerazione con cui è realizzata Mathera rende la superficie più performante. Mathera evoca i colori e le texture delle pietre naturali, ma ha una più elevata resistenza ai graffi, agli urti e alla luce. Il suo peso è nettamente inferiore a quello dei materiali lapidei, permettendo di semplificare le operazioni di trasporto e posa. E può essere riciclata al 100% al termine del ciclo di utilizzo.

Non solo. Mathera è un prodotto versatile, che offre numerose applicazioni nell’interior design: dai top cucina ai tavoli, dalle ante alle boiserie, fino alle porte. La superficie è, infatti, proposta in tre diverse texture – Gipso, Areia e Selce – e in dieci colori.
Gipso reinterpreta la consistenza malleabile del gesso, rivelando una texture delicata e setosa al tatto. Areia si ispira alla pietra arenaria, caratterizzandosi per una texture compatta. Selce rimanda al mondo delle pietre a spacco, rielaborando le qualità estetiche dell’ardesia.

Mathera verrà presentata in anteprima durante la Milano Design Week 2022 nei cortili dell’Università Statale di Milano, nell’ambito della mostra “INTERNI Design Re-Generation”, a cura della rivista Interni.

Author

Una laurea in Lettere Moderne e un amore sconfinato per il design. Mi occupo di comunicazione digitale, creando contenuti testuali per agenzie di comunicazione, studi di design e aziende di arredamento.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.