Le icone di Artemide al London Design Festival

Editor:

Artemide sarà protagonista della prossima London Design Festival con una interessante  mostra dedicata ai suoi pezzi più iconici disegnati dai grandi maestri di ieri e di oggi. Una raccolta di capolavori che raccontano 50 anni di storia del design uniti alle immagini scattate per Artemide dal grande fotografo Eliott Erwitt e che riprendono i più grandi architetti insieme alle lampade disegnate per l’azienda lombarda.

L’installazione, che sarà ospitata dal Consolato Italiano di Farringdon street, si inaugura il prossimo 12 settembre e sarà visitabile fino al 31 dicembre. La raccolta comprende capolavori del calibro di: Alfa Sergio Mazza (1959); Polluce di Enzo Mari (1965); Lesbo di Angelo Mangiarotti (1967); Fato di Gio Ponti (1969); Boalum di Livio Castiglioni e Gianfranco Frattini (1970); Chimera di Vico Magistretti (1969); Callimaco e Pausania di Ettore Sottsass (1982/3); Patroclo e Alcinoo di Gae Aulenti (1975); Shogun di Mario Botta (1986); Montjuic di Santiago Calatrava (1990); Prometeo di Ado Rossi (1996); Noto di Michele De Lucchi (2008); Pipe di Herzog & de Meuron (2002) e Genesy di Zaha Hadid (2009).

www.artemide.com

www.conslondra.esteri.it

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.