Il divano che diventa una sedia

Editor:

“Ogni volta che vedo la bellezza delle strutture geometriche che si ripetono in serie, ne rimango affascinato”. Con questa premessa il giovane designer giapponese Yuya Ushida ha creato XXXX_Sofa e XXXX_Stool per Ahrend.

L’uso innovativo dello spazio e dei materiali, la ricerca di soluzioni ingegnose e l’attenzione per l’ambiente sono temi importanti sia per i progettisti e costruttori al giorno d’oggi.
XXXX_Sofa, ad esempio, è realizzato assemblando bastoncini di sole 4 lunghezze diverse, 3 anelli e gli elementi necessari per l’articolazione. A guardare le parti così, isolate dal contesto, non ci dicono nulla di speciale. Ma quando vengono assemblate in modo regolare, allora ci mostrano tutta la loro bellezza”
XXXX_Sofa è un prodotto di design di fascia alta creato da Ahrend: un prodotto flessibile e multifunzionale che può assumere infinite forme e dimensioni differenti a seconda delle necessità: dal divano basso a due o tre posti, allo sgabello, alla sedia compatta con una seduta più alta.

Gli elementi così combinati, infatti, offrono alla seduta una singolare particolarità. La struttura si può compattare o allungare “a fisarmonica”: vale a dire, compattando il divano, si ottiene una sedia. Con indiscutibili vantaggi anche per quanto riguarda lo stoccaggio e il trasporto.
XXXX_Sofa è costruito da otto diversi elementi in plastica stampata ad iniezione in PET riciclato e riciclabile, per un totale di oltre 9.000 pezzi ed è disponibile in bianco e nero, mentre la XXXX_Stool aggiunge il rosso ai due colori del Sofa.

www.ahrend.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.