Cave Bianche di Favignana, un hotel sostenibile dentro una cava

Editor:

Le cave, si sa, creano ferite nelle montagne difficili da sanare. A meno che non si interevenga con un progetto intelligente che, anziché tentare di nascondere, abbia il coraggio di “mostrare”.

È il caso del Cave Bianche Hotel, un hotel quattro stelle nato all’interno della cava di calcarenite che disegna il profilo dell’isola di Favignana.

Il Cave Bianche Hotel di Favignana: un hotel nella cava di petra

Il Cave Bianche Hotel è una struttura ricettiva costruita secondo i principi dell’eco-design che sembra uscire scenograficamente pietra stessa della quale è circondato.

Il Cave Bianche Hotel, con le sue 39 camere, è stato progettato infatti per inserirsi perfettamente nell’habitat circostante, con i suoi giardini, le terrazze e le piscine che riflettono i volumi e le geometrie delle architetture. Tutto vive in un perfetto equilibrio che sembra stato creato dalla natura stessa piuttosto che dalla mano dell’uomo.

Il complesso di edifici che costituisce il Cave Bianche Hotel è realizzato con la stessa pietra dorata scavata dalle rocce circostanti. Le pareti verticali della cava diventano quinte scenografiche illuminate da giochi di luce dall’effetto teatrale.

Le camere del Cave Bianche Hotel

Le camere, invece, sono arredate con atmosfere moderne, semplici e rilassanti. La pietra si alterna a pareti bianche e boiserie in legno chiaro che fanno da sfondo a pochi arredi dal design contemporaneo.

Un vero e proprio tempio del benessere sono invece i bagni, pensati per offrire il massimo comfort agli ospiti dopo una giornata n spiaggia, un’escursione in bici, in barca o un’immersione subacquea.

In ogni camera del Cave Bianche Hotel infatti, sono disponibili ampie cabine doccia di Duka, in particolare i modelli Dukessa S 3000 dalla linea minimale, che sposano appieno la filosofia “wellbeing” dell’hotel di Favignana, tesa a promuovere una cultura del benessere centrata sul recupero della connessione tra uomo e natura e sul rispetto dell’ambiente.

Una scelta sostenibile

Lo stesso concettio di sostenibilità che si riscontra in tutte le scelte di interior: pavimenti in pietra naturale, materiali insonorizzanti realizzati con un impasto di legno e magnesite ed arredi in legno trattati con vernici atossiche, ma anche sistemi energetici ed idrici ad impatto zero (sistema centralizzato anticalcare per rendere le anche più “dolci” permettendo maggiore efficienza energetica degli elettrodomestici e un minor uso di detergenti), riutilizzo delle acque depurate per irrigare aree verdi ed impiego di tecnologie costruttive non invasive.

Il progetto del Cave Bianche Hotel è stato sviluppato dallo studio Cusenza + Salvo

www.cavebianchehotel.it

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

2 thoughts on “Cave Bianche di Favignana, un hotel sostenibile dentro una cava

  1. Monja Six

    Un complesso incantevole, e il concetto di questo progetto di ecodesign è da tenere in considerazione per valorizzare il più possibile il territorio terrestre.

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.