Il Canto del Fuoco di antoniolupi. Il camino che non c’è…

Editor:

Il camino “Il Canto del Fuoco” di antoniolupi.

Il camino Il Canto del Fuoco di antoniolupi porta l’idea del focolare domestico alla sua essenza. Il Canto del Fuoco, infatti, è un camino minimale che, provocatoriamente, scompare alla vista per lasciare al fuoco il ruolo da protagonista.

La storia dei camini è fatta di elementi architettonici importanti. Cornici e architravi lavorate, spesso realizzate in pietra o in marmi pregiati, cappe decorate, dipinte o a rilievo… Dalla seconda metà del 900 il camino si è liberato dalla sua funzione rappresentativa per diventare oggetto di design. Infine è arrivato antoniolupi, che da sempre ci ha abituati a un creativo ribaltamento delle regole, e il camino scompare alla vista. Nasce così l’ormai celebre Il Canto del Fuoco che abbandona definitivamente la sua struttura materica per trasformarsi in un gesto.

Il camino Il Canto del Fuoco di antoniolupi nasce dalla collaborazione dell’azienda toscana con il designer Domenico de Palo e il maestro fumista Massimo Pistolesi. Il primo ha disegnato le forme, morbide, rigorose ed essenziali; il secondo ne ha studiato la funzionalità.

Il Canto del Fuoco non è altro che il fuoco allo stato puro. L’idea originaria è quella di inserire un elemento “caldo” ed emozionale nella stanza da bagno. Ma la bellezza di questo camino lo rende adatto a qualsiasi ambiente. Lo si può installare facilmente dovunque: in cucina, nel living, in camera da letto…

Le caratteristiche del camino Il Canto del Fuoco

Sia la struttura del camino Il Canto del Fuoco sia la cappa interna sono in acciaio alluminato, mentre il camino a legna ha il suolo rivestito in materiale refrattario ad alto contenuto di allumina. Il camino può essere posizionato a muro (solo in appoggio) oppure integrato nella parete con l’aggiunta di una copertura in cartongesso.

Il Canto del Fuoco è un camino modulare, disponibile in due versioni: a bioetanolo oppure a legna. La versione a bioetanolo non necessita della canna fumaria, in quanto non emette né cenere né fumo. In questo modo è possibile godersi il piacevole calore e l’affascinante luce prodotti dalla fiamma,  anche senza fare costosi lavori di muratura. La larghezza della versione a bioetanolo varia a partire da 63 cm fino ai 270 cm di larghezza.

In collaborazione con antoniolupi

 

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.