La cucina portatile pensata per le nuove abitudini dei millennial

Editor:

Proveniente dalla Royal College of Arts, il giovane designer Yu Li studia le abitudini dei millennial e presenta una cucina portatile perfetta per le loro case.
D’altronde si sa, i modi di vivere stanno cambiando, e conseguentemente anche le case, che diventano sempre più piccole e hanno bisogno di continue trasformazioni.
Nasce così Assemblea, un kit completo per avere la cucina sempre a portata di mano.

Di cosa si tratta

Assemblea è la cucina portatile che diventa un box completo di tutto.
Al suo interno infatti contiene un tagliere, un piano cottura a induzione, una pentola, una padella, le posate e i piatti, tutti dentro un box.
Il progetto è stato pensato proprio per tutti i giovani ragazzi e studenti che spesso si trovano nella condizione di condividere lo spazio o devono cambiarlo spesso.

È difficile ormai trovare case con ampie cucine solo per poche persone: i millennian sono abituati al cambiamento, alla condivisione di momenti con persone sempre diverse e alla flessibilità.
Per questo è necessario avere qualcosa da portare sempre con sé, e che di a la possibilità di creare un piccolo spazio dedicato al singolo.

La cucina portatile Assemblea

Assemblea assembla, infatti, tutte le caratteristiche di una cucina tradizionale, che vengono semplificati e raccolti in un unico box modulare.
Questo, una volta aperto, permette di conservare gli utensili utili, di cucinare, e di riporli in maniera ordinata.

Tutti i “cassetti” di di Assemblea sono stati pensati della dimensione perfetta per essere puliti dentro la lavastoviglie, così da semplificare ulteriormente il lavaggio e la sua praticità.
Il progetto si presenta completo, funzionale e ben studiato, garantendo tutti i materiali e le tecnologie utili per avere una cucina a tutti gli effetti.

 

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso vive a Milano, ma porta nel suo cuore il calore della sua Palermo. Specializzata in Storia dell’Arte e laureata in Disegno Industriale a Palermo e in Design del Prodotto per l’innovazione al Politecnico di Milano, si occupa soprattutto di giovani designer.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.