Bee chair, la sedia a punta proprio come un’ape

Editor:

Bee chair, la sedia che si ispira al pungiglione di un’ape, dritta, pungente e brillante.
Seppur esalta la sua struttura esattamente conica e brillante come un diamante, Bee chair incorpora l’eleganza e la combinazione di sensazioni tattili dell’ape.

La creazione di Bee chair

Una struttura rigida in alluminio protegge un rivestimento morbido in pelle intrecciata, seguendo la geometria esagonale tipica degli alveari.
Le gambe non potevano che essere esili, così da richiamare l’idea dell’insetto e creare un contrasto visivo non da poco.

Un rivestimento di alta qualità

La pelle intrecciata, realizzata dal grande artigiano Charles Schambourg di Nacarat, rappresenta il connubio tra la morbidezza del tessuto con la forma rigida dell’alluminio.

Bee chair, la sedia che unisce i modi di lavorare di due artisti entrambi di origine belga, da Xavier Lust, maestro metallurgico, dall’altro Charles Schambourg.

www.xavierlust.com

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso vive a Milano, ma porta nel suo cuore il calore della sua Palermo. Specializzata in Storia dell’Arte e laureata in Disegno Industriale a Palermo e in Design del Prodotto per l’innovazione al Politecnico di Milano, si occupa soprattutto di giovani designer.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.