Art Hotel a Pesaro

Editor:

È un hotel ma è anche un museo. Ospita le opere di alcuni tra i più grandi artisti contemporanei tanto da essere inserito fra le 26 Grandi Opere dei Percorsi della Biennale. Stiamo parlando dell’Alexander Museum Palace Hotel di Pesaro.

Il solito hotel per pochi? Pare di no! Questo Art Hotel è stato eletto dai navigatori della rete fra i 10 migliori d’Europa a prezzi accessibili.

L’hotel è contrassegnato all’esterno da una svettante stele in bronzo di 16 metri, capolavoro di Enzo Cucchi, maestro della Transavanguardia (opera commissionata per l’Alexander dal proprietario, il conte Nani Marcucci Pinoli). I numeri sono impressionanti: 9 piani di arte contemporanea, 63 camere firmate da 75 artisti diversi e le parti comuni arricchite da opere di altri 25 artisti. In tutto sono 100 fra pittori e scultori, famosi ed emergenti, che hanno lavorato per mesi a opere create nell’hotel e per l’hotel, come in un grande cantiere rinascimentale.

Ogni stanza dell’hotel porta la firma di un autore diverso che è intervenuto in piena libertà ovunque (dalle pareti, ai mobili, al bagno) e ne ha decorato, a mo’ di firma, anche la porta d’ingresso. Una galleria inconsueta e unica, a cui si affianca una grande collezione di sculture e quadri dei principali protagonisti dell’arte contemporanea in Italia, quali: Sandro Chia, Giò Pomodoro, Enzo Cucchi, Mimmo Paladino, Primo Formenti, Arnaldo Pomodoro, Nanni Valentini, Simon Benetton, Mauro Brattini, Gino Marotta, Loreno Sguanci.

Una collezione fra le più significative in Italia che il proprietario dell’hotel (artista lui stesso), continua ad incrementare con nuove importanti acquisizioni. È tra i pochissimi a commissionare opere d’arte di questa grandezza e ad aver investito la bellezza di 18 milioni di euro per creare questo importante hotel-museo, dove ospita artisti gratuitamente per farli esporre e organizza incontri e cene per discutere e divulgare l’arte contemporanea. Un applauso a questo mecenate che mette l’arte a disposizione di tutti!

www.alexandermuseum.it

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.