A Barcellona, un interior design sui toni del bianco e legno

Editor:

A Barcellona, un interior design sui toni del bianco e legno

Foto: ©Gianni Franchellucci

Progettato dallo studio di architettura e interior design Merixtell-Ribe, questo appartamento di 400 metri quadrati con un ampio cortile si trova nel centro di Barcellona.

La casa, utilizzata da Merixtell e Ribe come casa-studio, si trovava in uno stato di totale abbandono sia per quanto riguarda i materiali sia le strutture. Una delle sfide dei progettisti è stata quella ri ripristinare tutti i nuovi impianti senza toccare la fantastica struttura originale ricca di modanature d’epoca.


Inoltre si è voluto dividere in due spazi funzionali uniti ma indipendenti l’uno dall’altro: casa e ufficio. L’abitazione, inoltre, doveva essere utilizzata anche come showroom privato per i clienti dello studio di interior design. Qui i progettisti mostravano le diverse possibilità che possono essere utilizzate per progettare una casa contemporanea: dalla domotica ai materiali, dalla scelta dei colori alla divisione degli spazio, dalla zona living ai bagni (ce ne sono 4 in casa), ma anche la cucina. Le tende, gli imbottiti, gli arredi, il tessile… tutto doveva essere concentrato in un unico spazio. Qui i clienti dello studio possono vedere, scegliere, toccare con mano l’intero progetto senza perdere tempo.


L’architettura si caratterizza per i suoi spazi aperti, gli ampi corridoi coi soffitti “a crociera”, le belle modanature che decorano ogni stanza, le grandi finestre che regalano abbondanza di luce in ogni angolo della casa.


Il grande lavoro di interior design ha creato atmosfere dominate dal bianco e dal color legno. Di legno i pavimenti e di legno naturale anche alcuni mobili e credenze di design degli anni 5°. Un ambiente accogliente, intimo e luminoso dove Merixtell e Ribe possono vivere e lavorare sentendosi sempre a casa. E così si sentono anche i clienti: accolti in casa e trattati principalmente come ospiti di riguardo.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.