4 designer x 4 lampade

Editor:

4 sono i progetti e 4 i designer che, sotto la direzione creativa di Stefano Pirovano, hanno progettato per Bysteel queste lampade “total white” per l’outdoor ma adatte anche in casa.

Sono Clover di Miriam Mirri, Brezza di Denis Santachiara, Tripo di Stefano Pirovano e Alluma di Vered Zaykowsky.

Tutti i complementi Bysteel si caratterizzano per la medesima lavorazione dei materiali utilizzati: l’acciaio inox e l’alluminio. La lamiera viene tagliata, piegata e prende vita nella forma ideata dal designer.

 

Clover Miriam Mirri

Clover di Miriam Mirri, di evidente ispirazione botanica, prende il nome dal trifoglio.Due le versioni: da appoggio con la sfera più grande e da sospensione, più ridotta.

Il paralume (80 cm di diametro), nasce dal taglio e dalla piegatura del foglio di alluminio. La luce si propaga all’esterno attraverso gli spiragli della superficie. Il corpo esterno è realizzato in alluminio verniciato in bianco opaco. L’interno è disponibile nelle varianti ambra, ametista o acquamarina.


Brezza_ Denis Santachiara_BYSTEEL 2011

Denis Santachiara per Brezza si è ispirato al vento che arriva dal mare Il paralume, mosso dall’aria, ruota sul proprio asse creando un piacevole effetto dinamico. È una lampada a stelo, che prende forma da un foglio di alluminio tagliato a fiore e piegato a formare dei “petali”. La base è realizzata in acciaio inox. La lampada è alta m 2,40.


Tripo Stefano Pirovano

Si ispira invece a un’immaginaria creatura a tre zampe che cambia pelle la lampada Tripo, disegnata da Stefano Pirovano, art director di Bysteel.

Lo strato di alluminio è arricchito da trafori decorativi a losanga tondeggiante che decorano l’ambiente e il terreno attiguo grazie alla luce proiettata che filtra attraverso i fori. Le tre gambe si specchiano sulla superficie sulla quale poggia, creando ombre allungate.

Realizzata in alluminio smaltato con base in acciaio inox, è alta 2 metri.


Alluma Vered Zaykowsky

Essenziale nelle linee ma altamente scenografica, Alluma di Vered Zaykowsky contempla il rapporto intrinseco che esiste tra luce e materia. Un raggio che si diffonde nello spazio, invisibile e impercettibile, finché non incontra una materia, anche quest’ultima rimane nascosta all’occhio finché non viene rivelata dalla luce. Il suo fascio luminoso a “occhio di bue“ proietta infatti la luce richiamando un set cinematografico o un palcoscenico del teatro.

Alta m 1,20, Alluma può essere posizionata a terra, a parete o a soffitto.

www.bysteel.it

Vered Zaykowsky

2 thoughts on “4 designer x 4 lampade

  1. Design Street

    Hi. Design Street is nor yet on Linked-In, but his Editor in Chief, Massimo Rosati, is a Linked-In member.
    Soon Design Street will be on Facebook.
    Ciao!
    Design Street

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.