Wove Chair, l’evanescenza della sedia a incastro

Editor:

È un prototipo, sì, ma mi volete dire che questa sedia a incastro non personifichi l’evanescenza pura?
Esiste o non esiste? È reale o no? Di sicuro, crea nello spazio un perfetto gioco visivo.
Wove Chair è stata pensata dallo studio made in Netherlands Truly Truly, fondato dal due di design australiani Joel e Kate Booy.

La sedia nasce dall’accostamento di due colori, spesso in antitesi, che si mescolano insieme creando una maglia unica. L’incastro tra le linee curve e perfettamente lineari creano un telaio davvero magico, che sembra librarsi nell’aria.

Un progetto di studio che porta Joel e Kate ad aggiungere oggetti per il quotidiano nella loro collezione, ma che non si discostano dalla loro filosofia, o meglio dire poesia.
La semplicità della struttura e l’essenza della seduta viene messa in risalto soltanto dai colori, che si incontrano e si scontrano, dando l’impressione di creare due sedute che si fondono.

Wove Chair è stata pensata in più varianti: una semplice poltrona, una sedia da pranzo e una poltrona.
Provate a immaginare quanto tocco di classe e contemporaneità potrebbe dare a un qualsiasi spazio!

www.studiotrulytruly.com

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso

Chiara Gattuso vive a Milano, ma porta nel suo cuore il calore della sua Palermo. Specializzata in Storia dell’Arte e laureata in Disegno Industriale a Palermo e in Design del Prodotto per l’innovazione al Politecnico di Milano, si occupa soprattutto di giovani designer.

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.