UNA DELLE MIGLIORI NOVITA’ DELLA FIERA DI STOCCOLMA

Editor:

 

Tra le novità della recente Stockholm Furniture, una di quelle che mi ha emozionato di più è la pulizia e l’eleganza (direi quasi la perfezione!) di questo nuovo progetto di Artek.

Si tratta della collezione Kaari, la prima collaborazione tra Ronan & Erwan Bouroullec e la nota azienda finlandese di design fondata 80 anni fa, tra gli altri, da Alvar Aalto.

La collezione Kaari comprende tavoli rettangolari e rotondi in due dimensioni, nonché una scrivania, una console parete, una piccola mensola rotondo e ripiani grandi.

Ronan e Erwan Bouroullec hanno interpretato questa serie di arredi con grande intelligenza,  senza fare esplicito riferimento a storici prodotti Artek, ma cogliendone lo spirito “essenziale”.

Tutto il progetto ruota intorno a un elemento che si ripete in ogni oggetto: un innovativo elemento che fa da gamba per i tavoli, ma che viene utilizzato anche per caratterizzare gli altri oggetti.

Il principio è semplice: il carico verticale è supportata da una parte di legno. Un elemento a nastro in acciaio curvato viene utilizzato per fornire un’elegante e leggera diagonale di sostegno. L’interazione tra questi due elementi verticale dà ai tavoli un aspetto sorprendentemente leggero e crea una silhouette assolutamente distintiva.

Oltre a tavoli rettangolari e rotondi, ciascuno in due dimensioni, la Collezione Kaari comprende una scrivania, una console a parete, una piccola mensola rotonda e un assortimento di scaffalature.

www.artek.fi

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.