Un rifugio sull’Oceano, tutto vetro e legno. Sembra un sogno per molti, me è una realtà. Si chiama semplicemente Garage ed è il pluripremiato debutto nell’architettura dello studio olandese di Design Graypants.

Garage ha vinto infatti i premi “AIA Seattle Honor Award” per l’architettura residenziale e il “Copper in Architecture Award”. È il progetto di un’unità residenziale impostata come una piccola casa nella natura.

Nel progetto i designer hanno cercato un equilibrio nella loro volontà di conservare la memoria della struttura preesistente, risalente al secondo dopoguerra, riutilizzando tra parte dei materiali originali.

Elementi nuovi e vecchi sono stati fusi, come le ante scorrevoli in Corian con frasi incise sulla superficie, o i pannelli interattivi in tela alle pareti. O ancora pannelli del pavimento (ricavati dal legno riciclato del vecchio edificio) che nascondono i letti. Massima attenzione all’ottimizzazione dello spazio, non troppo grande. i letti ad esempio, piegandosi, si trasformano a loro volta in comode chaise longue. Tutto ruota intorno alla secolare stufa a legna: un remix che unisce il passato e il futuro.

Dimenticavamo il dettaglio più interessante: la posizione. Il “garage” si trova infatti nella costa Occidentali degli Stati Uniti, precisamente nell’isola Vashon, di fronte a Seattle.

Una vetrata a tutta parete si protende sulle placide acque dell’arcipelago e regala agli abitanti spettacolari tramonti infuocati.

Un rifugio sull’Oceano da fare invidia!

www.graypants.com

Author

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.