TobeUs: le macchinine dei designer

Editor:

Quando Matteo Ragni mi ha descritto il suo progetto non solo ho ritrovato una sintonia di visione su questo specifico tema, ma vi ho anche immediatamente riconosciuto quella particolare componente trasgressiva che contraddistingue il design italiano di qualità.” A parlare è Alberto Alessi, imprenditore di successo che ha da subito sostenuto l’idea di Matteo: realizzare un giocattolo per i bambini che spezzi la logica del “gioca, rompi, butta via.”

La soluzione, per il designer, è dare ai bambini la possibilità di imparare ad amare un oggetto, un gioco fatto col materiale più adatto, con un odore che lo contraddistingue, resistente e che a fina vita possa essere completamente riciclato. Nasce così il progetto TobeUs; macchine in legno di cedro, materiale forte e profumato, progettate dai designer. Già, perché il progetto TobeUs è aperto a tutti i designer i quali però devono seguire rigide linee guida: realizzate la macchinina con due semplici tagli partendo tutti dal medesimo ceppo in legno.

Il 5 dicembre, presso il Museo della Scienza e della tecnica di Milano Viene inaugurata il progetto “100% TobeUs: 100 designer per 100 nuove macchinine”, organizzato da Matteo Ragni in collaborazione con Alessi e visitabile fino al 13 dicembre 2012.

www.tobeus.it

 

One thought on “TobeUs: le macchinine dei designer

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.