Posate prêt-à-porter

Editor:

Posate prêt-à-porter?

Posate prêt-à-porter? Una tavola personalizzata? Oggetti d’uso quotidiano dall’abito glamour? Ci ha pensato Sambonet con le posate vestite con vernici in nanotecnologia da Gianluca Calderoni, fondatore di Albodesign, un gruppo di progettazione fatto di artigiani e tecnici e un micro brand di furniture, lighting e product design.

Le vernici in nanotecnologia – spiega il designer– sono resistenti all’usura, atossiche, e perfettamente aderenti; ma, soprattutto, consentono di ottenere finiture uniche dal punto di visita visivo e tattile”

Basta scegliere la finitura preferita e in pochissimo tempo Albodesign è in grado di rivestire le vostre posate con effetti materici come rame, bronzo, cemento, ceramica bianca o nera; con colori, gloss opachi o lucidi; con finiture tessuto o gommate.

www.albodesign.it

One thought on “Posate prêt-à-porter

  1. gIUSEPPA

    Design unico ed eccezionale! Mi piace per la sua capacità di mescolare uno stile del passato (mi ricorda tanto le posate del corredo siciliano di mia madre degli anni ’60), con colori e materiali nuovi (il fucsia, il bianco intenso, e la combinazione di acciaio e legno) secondo una linea giovane e innovativa. Sarebbero perfette per la decorazione delle tavole in vista delle prossime cene con gli amici. Ho già navigato in rete e ho trovato delle soluzioni originali in questo articolo http://www.lionshome.it/it-it/magazine/details/id:34/come-decorare-la-propria-tavola-in-occasione-delle-cene-e-degli-aperitivi-estivi/, e credo che userò entrambe le fonti per divertirmi nell’allestimento della mia tavola.

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.