Play. Una collezione, tanti stili diversi

Editor:

Play. Una collezione, tanti stili diversi

I tempi cambiano velocemente e insieme ad essi cambia anche l’idea di casa. Uno degli ambienti domestici che negli ultimi anni si è trasformato più di altri è la stanza da bagno, che da zona prettamente di servizio si è trasformata in spazio organizzato e funzionale, fino a diventare, oggi, espressione di stile, di benessere, di comfort personale. Un luogo da mostrare e non più da nascondere, una stanza dove circondarsi di arredi belli, di tendenza, che rispondano ai nostri gusti estetici, alla nostra personalità e che si armonizzino con l’arredamento della nostra casa.

Consapevole di questi cambiamenti, Cerasa propone la collezione Play, un sistema modulare caratterizzato da una grande versatilità e una pressoché infinita possibilità di personalizzazione.

Perché Cerasa sa bene che gli arredi, oltre a essere perfettamente funzionali, resistenti, attrezzabili e personalizzabili, devono anche essere belli e trasmettere quel senso di calore che fanno del bagno uno dei più importanti ambienti della casa.

La collezione Play, disegnata da Stefano Spessotto e Lorella Agnoletto, permette di creare un’infinità soluzioni estetiche e funzioni in stili diversi, a partire dalle finiture: Play è disponibile in rovere cenere, in rovere cacao, in rovere corda ed in rovere “paloma”, ma può anche essere laccata in qualsiasi colore opaco o lucido, anche a campione, oppure laccata opaca sia con effetto “poro aperto” che “graffiato”.

La componibilità e la modularità sono altre caratteristiche del sistema Play: si possono scegliere elementi dritti o curvi, con basi in 6 diverse altezze e in 3 profondità, personalizzabili con numerose maniglie, varie tipologie di specchiere, specchi contenitori e una lunga serie di complementi, lampade e accessori.

Si può inoltre scegliere la soluzione preferita tra 40 lavabi (sottopiano, da appoggio, soprapiano o semincasso) abbinandoli a un’ampia gamma di piani con vasche integrate (vetro, marmoresina, tecnoril, ocritec, ecomalta, quarzo).

La sua anta dritta, facilmente modificabile ed accessoriabile, rende Play un modello adatto a frequenti aggiornamenti per adattarlo a stili e contesti abitativi diversi.

Per questa ragione, di recente è stato presentato il modello New Play, che integra e completa la già ampia offerta di Play, dedicato a chi predilige un’estetica decisamente più ricercata e raffinata. New Play ha due declinazioni: una per uno stile moderno ed essenziale (Play Minimal), la seconda per uno stile più classico e romantico (Play Decor).

Completa la collezione una serie di elementi pensati ad hoc, come le lampade a sospensione con paralume in metallo, le applique a parete con paralume in stoffa, i piedini in lamiera con finitura cromata, gli esclusivi piani in marmo anche con vasche costruite, le nuove maniglie, gli originali lavabi in marmoresina e gli specchi sagomati. Una grande ricchezza di accessori che contribuisce vestire di nuovo un modello già molto ricco di elementi e finiture.

In questo modo la collezione Play è in grado di soddisfare non solo le più diverse esigenze di spazio e di organizzazione, ma anche i gusti e lo stile personale di ogni cliente.

 

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.