Melting Pot, il tavolo in plastica riciclata da computer e frigoriferi

Editor:

Macchie di colore che ricordano un quadro di Jackson Pollock caratterizzano i tavoli Melting Pot disegnati dallo Studio Dirk Vander Kooij, di cui abbiamo già parlato per le sue sedie stampate in 3D.

Si tratta di capolavori non di arte figurativa, in questo caso, ma di arte del riciclo.

Quello che una volta era un frigo, oggi è diventato una sedia e infine tavolo, il Melting Pot Table.

Il riciclo, in particolare quello dei materiali plastici, è alla base di tutti i progetti del designer olandese. E il Melting Pot Table parte da questa idea ma la spinge a un livello completamente nuovo. Il tavolo infatti è realizzato con scarti plastici recuperati dai normali processi di produzione dell’industria.

Come sostiene Dirk: “I resti di materiale sintetico riciclato sono in realtà troppo attraenti per essere chiamati i rifiuti”.

Il designer utilizza plastica proveniente da vecchi frigoriferi per creare i suoi progetti, ma proprio come un oggetto di design “tradizionale”, può essere facilmente personalizzato utilizzando rifiuti fornito dal cliente o cambiando la forma. Un esempio di questa possibilità unica è lunione di due tavoli Melting Pot, realizzati utilizzando plastica proveniente da vecchi computer e macchine da scrivere. La colorazione unica e sempre diversa del Pot Table Melting deriva dal mix di rifiuti che viene utilizzato per crearlo.

La colorazione unica e sempre diversa del Pot Table Melting deriva dal mix di rifiuti che viene utilizzato per crearlo.

“Proprio come farebbe un cuoco”, continua Dirk, “è possibile decidere in anticipo gli ingredienti per preparare la fusione del tavolo Melting Pot. Ma anche se seguissimo sempre la stessa ricetta, ogni tavolo sarebbe comunque unico.”

Il tavolo Melting Pot ha un design lineare. Si compone infatti di due forme geometriche: un piano rotondo e una base conica. La parte superiore presenta un foro centrale nel quale si inserisce perfettamente l’estremità superiore della base, che si salda perfettamente senza alcun collante.

Il piano del tavolo è costruito con una lastra in plastica 40 mm spessa, un pezzo indistruttibile e robusto. Il Pot Melting Table è disponibile in tre versioni: il tavolino, un tavolo da pranzo rotondo (per 4-6 persone) e uno più grande con due basi (per 8-12 persone).

http://www.dirkvanderkooij.com

 

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.