Karim Rashid per Bitossi

Editor:

Ad un primo sguardo sembrano quelle vecchie “pasticche” di zucchero multicolore che si vedevano nei vasi di vetro di certe drogherie, le forme e il loro colore pastello che le contraddistingue, ma le dimensioni (e la consistenza!) fugano definitivamente qualsiasi dubbio.

Si tratta di Phenomena, Love, Soul, Kalorie, Velocity,  Modularity i 6 nuovi (s)oggetti in ceramica disegnati da Karim Rashid per Bitossi, che possono essere utilizzati come portacandela o fermacarte.

I sei nuovi elementi sono realizzati in ceramica bianca e sono declinati in sei tonalità con finitura matt: rosa, glicine, bianco, grigio, verde e giallo, vanno ad arricchire la prima collezione Symbolik, che Rashid ha disegnato per la stessa azienda; una linea di prodotti dai forti segni iconici che si ispira ai colori dei totem ceramici che Ettore Sottsass disegnò per Bitossi Ceramiche negli anni ’50.

Anche questa volta Rashid ha fatto ricorso a quei suoi tipici segni grafici, elementari ma ben riconoscibili, che lo hanno reso famoso in tutto il mondo. Forse non è una grande novità ma, data la tipologia degli oggetti, ci sembra un’idea fresca e spiritosa per dare un tocco di colore e di modernità ad una tavola o a un angolo del soggiorno.

www.bitossiceramiche.it

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.