I nuovi tessuti di Ronan e Erwan Bouroullec per Kvadrat

Editor:

I designer Ronan ed Erwan Bouroullec hanno creato per Kvadrat una collezione di tessuti tricot, pensati per la tappezzeria di imbottiti, costituita da tre motivi tattili, che evidenziano il volume e la profondità delle trame.

Canal, Gravel e Moraine, questi i nomi dei tessuti, sono realizzati in doppio jersey. I fratelli Bouroullec si sono volutamente concentrati più sull’esplorazione della costruzione del tessuto che sul lato estetico: “Alla base della nostra ricerca”, raccontano, “c’è l’attrazione per i tessuti strutturati che, osservati sotto la lente d’ingrandimento, rivelano una trama di fili che dà vita ad architetture meravigliose.”

Lo strato anteriore lavorato a maglia è realizzato con sottili fili di lana mélange e poliestere, mescolando fibre scure e chiare. Lo strato posteriore lavorato a maglia è costruito con fili di poliestere in un unico colore contrastante, che formano solidità e struttura e un evidente contrasto con la lana.

Per produrre i motivi dei tessuti, tra i due strati di maglia sono inseriti spessi fili di poliestere, che vengono bloccati unendo lo strato posteriore con quello anteriore.

Canal propone un motivo geometrico di rettangoli leggermente disorganizzati, con le linee che creano le forme in un colore highlight. È disponibile in 6 varianti di colore

Gravel ha un motivo astratto di righe leggermente irregolari formate da minuscoli puntini in colore contrastante. Il tessuto tra le righe presenta un aspetto ‘nervato’. 8 le varianti di colore, come per Moraine, che invece presenta piccoli motivi geometrici irregolari in un colore acceso che penetrano nella superficie del tessuto.

www.kvadrat.dk

Design Street

Design Street

Design Street seleziona e racconta ogni giorno le idee più innovative e i migliori prodotti di design da tutto il mondo. Design Street è considerato uno dei più autorevoli blog indipendenti dedicati al design contemporaneo. Nel 2017 ha vinto il premio "Best Design Media"

Articoli bio

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.