I gioielli “reticolari” di Zaha Hadid

Editor:

Zaha Hadid, architetto e designer di fama internazionale, ha creato una collezione di bracciali e anelli per Arlene Bonnant, fondatrice della gioielleria svizzera Caspita e esperta di arte contemporanea. Caspita, un nome che nasce proprio dall’esclamazione di ammirazione tutta italiana e che ben si adatta a oggetti-scultura così particolari e fuori dagli schemi.

Spiega Zaha Hadid: “Questi pezzi si caratterizzano per un reticolo multi-sfaccettato che esplora le strutture cellulari complesse ma estremamente resistenti che esistono in natura. Ogni elemento è stato poi realizzato in base a studi ergonomici che con la struttura definiscono il linguaggio formale della collezione”.

È la prima volta che Zaha Hadid si sofferma su oggetti di oreficeria e questa partnership con Caspita rappresenta il primo passo verso una serie di stupefacenti collaborazioni che mescolano gioielleria, architettura, arte contemporanea e design. L’alto artigianato svizzero ha reso possibile creazione di questa straordinaria maglia doppia in filigrana prodotta in oro nero, oro bianco, oro giallo e oro rosa, disponibile con diamanti o senza.

In Italia sono in mostra e in vendita a Milano da 10 Corso Como.

www.10corsocomo.com

http://en.caspita.ch/home

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.