Tag

cristalli

Browsing

Lightflakes è una lampada che esalta l’essenza della luce, la crea e la duplica tramite una composizione di cristalli incastrati tra di loro.

Lenti sottili che riflettono la luce creando una sorgente luminosa quasi evanescente.

Non pensatela però come una semplice lampada: Lightflakes infatti punta soprattutto sulla modularità, permettendo all’utente di sbizzarrirsi in una creazione infinita, in un puzzle che nasce da migliaia di fiocchi.

Un semplice oggetto luminoso che può diventare un mobile o una parete divisoria, capace di rinforzare la luce naturale nello spazio.

Grazie a tutte le composizioni che possono nascere, la luce diventa tridimensionale e quasi palpabile, tramite il riflesso senza fine che si viene a creare al suo interno.

Tutto viene risaltato inoltre dalla riflessione delle immagini circostanti che rende l’oggetto magico e incantevole.

www.yujiokitsu.com

La collezione di oggetti cristallizzati, gli spettacolari Crystallized objects dell’olandese Isaac Monté è stata recentemente presentata a Manhattan in occasione della mostra “Ventura New York — the Dutch edition 2017”  Si tratta diuna metafora del tempo che scorre, sempre più rapidamente, nella società contemporanea della natura che si riappropria delle cose prodotte dall’uomo…

Cosa sono gli oggetti cristallizzati?

Il designer olandese prende alcuni oggetti di uso quotidiano e, grazie ad un procedimento messo a punto in collaborazione con il BioArt Laboratories di Eindhoven, li ricopre di cristalli.

Gli oggetti così trasformati sono il risultato tra la cristallizzazione naturale dei minerali e l’attività del progettista che interviene nel processo, che può durare anche diverse settimane. Fino a quando cioè Isaac non ottiene la forma desiderata, le migliori combinazioni cromatiche e le dimensioni ottimali dei cristalli. Ogni oggetto risulta unico nella forma, nel colore e nella struttura, grazie allo processo naturale e organico che lo genera. Un perfetto mix fra un pezzo di design, un’opera d’arte e un capolavoro di madre Natura.

Oltre ad aver cristallizzato diversi oggetti come lampade, bicchieri, bottiglie, Isaac Monté ha lanciato anche una nuova, ironica collezione.

Come vengono realizzati gli oggetti cristallizzati?

A questa domanda risponde direttamente il designer Isaac Monté: “Ho studiato molto la chimica dei cristalli. Sciolgo alcuni minerali in acqua calda fino a creare una soluzione satura. Durante il processo di raffreddamento questi minerali si trasformano in splendidi cristalli che ricoprono gli oggetti trasformandoli, ma lasciandone evidenti le linee. Col tempo ho selezionato una formula ideale, che mi consente di far nascere cristalli della forma e del colore desiderato, che rimangono stabili nel tempo e senza sbriciolarsi o rovinarsi”.

Crystallized Icons

Si tratta di Crystallized Icons, una linea di 5 oggetti cristallizzati, 5 icone del design ricoperte di cristalli. La sua idea è quella di evidenziare la similitudine tra la bellezza del design e quella della natura. Ma è anche un modo per conservare alcune delle più grandi icone del design per un prossimo futuro.

Ecco qui sopra allineate, e nelle immagini sotto mostrate ad una ad una,  le celebri icone del design cristallizzate… le riconoscete tutte? Se non le riconoscete, niente paura! In fondo all’articolo trovare le risposte.

Se non le avete riconosciute, le 5 icone del design nella versione cristallizzata sono, da sinistra:

1. la caraffa EM77 di Erik Magnussen per Stelton

2. la tazza Dombo di Richard Hutten per Gispen

3. lo spremiagrumi Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi

4. il celebre vaso Aalto di Alvar Aalto per Iittala

5. il Bollitore 9093 “Uccellino” di Michael Graves per Alessi.

Eccoli qui sotto nella versione naturale e cristallizzata…

 

 

 

 

 

[email protected]

www.coebergh.nl