Branch, la sedia dalla struttura intrecciata

Editor:

Lei si chiama Triin Maripuu ed è una giovane designer indipendente di Tallinn, Estonia. I suoi lavori spaziano in varie discipline, dall’industrial design, al graphic design, fino all’ architettura. All’ultima Stockholm Furniture Fair, nella sezione Greenhouse dedicata ai giovani emergenti, ha presentato una serie di prototipi di interior design, tra i quali Branch, una sedia leggerissima (di appena 2,9 kg) ispirata, come suggerisce il nome, ai rami degli alberi e alla loro forza.

Realizzata in legno di betulla, il design di Branch è ridotto al minimo grazie all’uso di compensato curvo di 8 mm per la seduta e ad una sezione trasversale ridotta lavorata come rami incrociati, il tutto senza rinunciare ad un’ottima stabilità. Niente simmetria, dunque, ma un gioco bello e originale, che rende più stabile il tutto, senza gravare sul peso globale della seduta.

 

Tra gli altri prototipi esposti alla Greenhouse area della Stockholm Furniture, anche Liligraafia, una grafica per carta da parati in tessuto, elaborata mediante elementi geometrici, colorati in modo diverso, a seconda del risultato che si vuole ottenere, sempre piacevole nell’insieme.

Con altri modelli di Triin Maripuu, Liligraafia ha anche vinto il primo premio per il concorso organizzato dall’associazione giovani architetti estoni.

www.triinmari.ee

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *