Split chair: la sedia a incastro personalizzabile

Editor:

Split chair è una particolare sedia disegnata da Alexandra Frey, giovane studentessa tedesca che frequante la Coburg University. L’università di Coburg ha portato a Milano, in occasione del Fuorisalone, una selezione di student che hanno realizzato progetti veramente interessanti, tra I quali appunto la sedia Split.

L’idea alla base di questo progetto è stata quella di creare un facile collegamento tra la struttura metallica dello schienale e la parte in legno curvato del sedile, in modo da rendere la sedia facilmente montabile (e smontabile) ma sufficientemente stabile. L’obiettivo era quello di farlo con il minor numero possibile di parti da assemblare, ma senza togliere spazio alla personalizzazione.

L’idea di Alexandra è semplice e intelligente: lo schienale è stato realizzato con un tubolare d’acciaio verniciato a polvere che viene dentellato quattro volte. Per il montaggio, il tubo deve essere compresso e fatto passare attraverso i fori situati nella seduta in compensato. Quando il tubo riprende la sua forma normale, le tacche si agganciano negli apposite inviti del legno. Quattro elementi di bloccaggio infine chiudono i fori sul sedile, bloccando il tubo di acciaio in posizione.

Lo schienale può essere rinforzato con un intreccio di corda o in fasce di tessuto, che vengono fissati attraverso fori e avvolti attorno al tubo dello schienale.

Qusta idea di design flessibile permette di realizzare diverse variazioni; usando schienali di diverse altezze può essere realizzata una sedia oppure uno sgabello. Anche gli elementi di bloccaggio possono essere scelti in vari colori e materiali. Il sedile in compensato può essere realizzato in varie essenze di legno e con diversi trattamenti della superficie e infine lo schienale può essere variato in base al materiale e al tipo di intreccio scelto per il rivestimento.

Così l’obiettivo è stato centrato: una sedia facile da montare e con ampie possibilità di personalizzazione, così che ognuno può creare il proprio modello

.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *