Quattro progetti inediti di Achille Castiglioni

Editor:

Tutti conoscono le icone che i grandi fratelli Castiglioni, Achille e Pier Giacomo, ci hanno lasciato in eredità. Ma siamo sicuri che pochi conoscono questi pezzi disegnati dai fratelli Castiglioni e prodotti da Karakter Copenaghen, un’azienda danese specializzata nella riproposizione di oggetti di grandi maestri che hanno già scritto la storia del design e di altri che stanno vivendo il design con la stessa passione. Quattro progetti inediti di Achille Castiglioni per i quali l’azienda danese ha acquistato i diritti dalla Fondazione Castiglioni.

Quattro progetti inediti di Achille Castiglioni

Sappiamo che Achille Castiglioni (1918-2002) aveva una grande passione per la ri-progettazione, per ri-inventare e ri-concettualizzare semplici oggetti di uso quotidiano. Ecco allora il primo oggetto, disegnato da Achille Castiglioni con Giancarlo Pozzi. Si tratta di Comodo, un progetto del 1988, un complemento multifunzionale nel quale il designer milanese ha eliminato tutto il superfluo.

 

Il contenitore Comodo

Comodo è un contenitore in legno montato su un cavalletto, il cui coperchio si apre e si chiude con un sistema di cerniere. Queste elegante oggetto multiuso può essere usato come un comodino, un vassoio, e un tavolino o semplicemente come una box per tenere a portata di mano tutti gli oggetti. Presumibilmente Castiglioni, essendo un grande appassionato di dolci, lo utilizzava per tenerci i suoi biscotti preferiti.

La libreria pensile WIRE

Il secondo oggetto è la libreria pensile Wire, in legno e cavo d’acciaio, disegnata da Achille e Pier Giacomo Castiglioni nel 1966: ben 50 anni fa. Una libreria dal concetto elementare ma geniale per i tempi, che si stabilizza proprio grazie al peso degli oggetti che contiene (porta fino a 30 kg per piano!)

“Ho sempre desiderato di fare il contrario. Non perché abbia un comportamento anarchico. Ma perché penso che la base fondamentale del design consiste nel pensare al contrario “. diceva Achille Castiglioni, sempre volto a valorizzare e glorificare il valore del progetto.

 

Gli scaffali angolari LUNGANGOLO e TRIO

Castiglioni era solito riflettere molto sugli spazio inutilizzati. Per questo ha realizzato molti disegni di oggetti pensati specificamente per gli angoli delle case. Lungangolo e Trio sono due di questi. Lungangolo, progettato da Achille Castiglioni, è un insieme versatile di mensole originariamente prodotte da Bernini. Il telaio è realizzato con quattro montanti sottili (H 225cm) a sezioni quadrata che sostengono gli scaffali quadrati (36 cm) collocati in varie altezze.

La struttura è rinforzata da un cassetto e un elemento laterale. Originariamente doveva essere prodotto in due versioni, con cassetto a destra e a sinistra, pensato anche per i mancini…

 

Trio, progettato nel 1988 da Achille Castiglioni e Giancarlo Pozzi è infine un pratico sistema di mensole angolari destinati a sfruttare al massimo gli “spazi morti” . Si tratta di un’unità polivalente dal design semplice e minimale, realizzata in legno di rovere naturale o tinto, con tre ripiani triangolari a vassoio.

www.karakter-copenhagen.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *