PAPER ROBOTS & CO… IL FUTURO È NELLA CARTA!

Editor:

PAPER ROBOTS & CO… IL FUTURO È NELLA CARTA!

Si chiama Paper Robots & co questo interessante progetto di COMIECO in collaborazione con l’associazione ilVespaio, che ha cercato, selezionato e raccontato i prodotti più innovativi in carta e cartone. Si tratta di oggetti di ogni genere e funzione, progettati e realizzati da designer, makers, fablab e università in tutto il mondo.

In questa epoca in cui l’attenzione all’ecosistema e quindi al riciclo è molto alta, succede che i prodotti più all’avanguardia, anche nel campo della tacnologia, guardano con interesse sempre maggiore all’uso dei materiali. Materiali economici, a basso impatto, riciclati e riciclabili e di facile smaltimento.

Cosa dunque, meglio della carta?

LA CARTA? UN MATERIALE ECOLOGICO E TECNOLOGICO

Paper Robots & co è dunque un viaggio alla scoperta di questo materiale semplice, ecologico e generoso, e di come viene utilizzato dai cosiddetti artigiani digitali nei loro progetti e start up. Sembra impossibile che il binomio carta e alta tecnologia possa funzionare. E invece la sua forza sta proprio nel rompere gli schemi e dimostrare al mondo come l’innovazione passi anche per idee che si muovono controcorrente.

Basta considerare la carta come un materiale povero. Basta collegare la carta con il mondo dell’editoria e il cartone con quello degli imballaggi! La carta e la tecnologia si incontrano e, grazie al progetto di COMIECO, mostrano al mondo con orgoglio il loro felice matrimonio.

La carta è economica, facile da lavorare, riciclabile. Anche molto resistente, nonostante quello che si pensa di solito…

Carta e cartone sono dunque materiali perfetti per la sperimentazione. E nel progetto vediamo come siano stati utilizzati per creare robot, droni, stampanti 3D e altri oggetti ad alto contenuto tecnologico.

Noi di Design Street da sempre siamo sostenitori del ruolo rivoluzionario della carta. Non a caso abbiamo già segnalato diversi progetti in carta e cartone. A partire dall’incredibile automobile in cartone di Michelin, fino a interessanti progetti per la casa e l’arredo. Dalla cornice Tonki agli speaker EKO, dagli elementi modulari componibili Paper Aesthetics, fino agli arredi completi per la biblioteca Movimente di Chivasso

IN FONDO ALL’ARTICOLO TROVI LE IMMAGINI DI TUTTI I PRODOTTI

IL PROGETTO PAPER ROBOTS & CO.

Diciamo subito che il progetto Paper Robots & Co. non è una mostra itinerante (anche se speriamo che lo diventi presto!). È una serie di video, interviste, foto, aneddoti e molto altro che raccontano start up, maker, università e fablab di tutto il mondo. 10 puntate, una al mese, visibili sul sito web di COMIECO. Un itinerario che spiega nel dettaglio i più incredibili usi della carta, abbinata alle ultime novità tecnologiche.

 

I 10 PROGETTI SELEZIONATI DA PAPER ROBOTS & CO.

Il primo progetto presentato è quello del designer Shai Goiten e del suo PowerUp. Si tratta di un kit che trasforma i classici aeroplanini di carta in veri e propri droni guidati con visori di realtà virtuale. Un progetto realizzato in collaborazione con Parrot.

 

La seconda puntata parla di Niklas Roy. Docente presso l’Università di Arte e Design di Offenbach, ha creato assieme agli studenti il progetto di un computer e un plotter in cartone.

 

La terza storia è quella dell’italiano Roberto Naboni di ActLab, ricercatore del Politecnico di Milano. Roberto ha progettato un sistema modulare per architetture temporanee realizzato in cartone ondulato.

 

Le storie continuano con quella di Daniel Kocyba che ha creato il robot modulare Zuri 01. Poi la multinazionale Samsung con la sua stampante Origami; le designer Anita Donna Bianco, Silvia Galfo e Valeria Francescato di Dear Design Around, con un progetto per rendere più accoglienti gli ospedali. E ancora Kate Stone, fondatrice di Novalia; Alberto Cigada, fondatore di NextMaterials; Emanuele Frontoni, professore dell’Università Politecnica delle Marche, per chiudere con i visori Google Cardboard progettati dal colosso della Silicon Valley.

IN FONDO ALL’ARTICOLO TROVI LE IMMAGINI DI TUTTI I PRODOTTI

LE CONSIDERAZIONI DI DESIGN STREET

Mi torna in mente una frase del celebre film “Il laureato” del 1967, uno dei miei film preferiti. Durante la festa di diploma del protagonista Ben (un giovane Dustin Hoffman), un amico di famiglia lo prende da parte e gli dà questo consiglio: “Solo una parola….” gli dice. “Plastica. L’avvenire del mondo è nella plastica!”.

Oggi, esattamente 50 anni dopo, possiamo parafrasare il film e sostenere con orgoglio: “Solo una parola…. Carta. L’avvenire del mondo è nella carta!”

 

LE IMMAGINI DEI PROGETTI PAPER ROBOTS & CO.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *