Mirage, i tappeti colorati come fasci di luce

Editor:

Mirage è la collezione di tappeti colorati disegnata dalla designer Patricia Urquiola per il brand Gan.
Protagonisti indiscutibili sono i colori, che si moltiplicano mostrando tutte le loro varianti di sfumature.

Tappeti colorati pronti a diventare icona

Tutti i tappeti colorati Mirage sono stati creati in lana neozelandese annodata a mano, sviluppata in contrasti di geometrie che creano sovrapposizioni ottiche affascinanti.
Ogni tappeto è stato pensato come un quadro da dipingere, dove la maestria artistica e concettuale sfidano i limiti del convenzionale.



Non più tradizionali, ma avanguardistiche. Sono opere d’arte da non esibire nei muri di casa, ma danno quel tocco di colore inaspettato e un senso di infinito in spazi che possono sembrare anonimi.

L’ispirazione

L’illusione e la sovrapposizione geometrica fanno riferimento alla corrente artistica Op-art e alle espressioni del primo Novecento, che con le nuove visioni sono riuscite a (come si direbbe oggi) bucare lo schermo.

Un mondo che ha saputo esprimere il tridimensionale, in quello che per la percezione umana viene avvertito come statico, il colore.
È così che si vengono a creare arcobaleni fantastici che non hanno inizio e fine, disponibili in diversi gradienti di colori.

Con la collezione Mirage, la designer ha voluto riproporre l’arte artigianale abbandonando il consueto e ciò che ci si può aspettare, rompendo gli schemi del passato e del presente.

www.gan-rugs.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *