La luce secondo Skitsch

Editor:

Presentata ieri a Milano la nuova collezione Skitsch lighting, neonata divisione di Skitsch by Hub Design. Il brand italiano, che si è fatto conoscere per il suo design eclettico e dalla vena ironica e decisamente friendly. Forme giocose, materiali insoliti, idee creative sono alla base della linea Skitsch Lighting. Tutto qusto, però, senza rinunciare alla tecnologia di nuovi materiali e di sorgenti luminose di ultima generazione.

Tra i prodotti della collezione, segnaliamo l’iconica Wood Lamp di Fernando e Humberto Campana e la 2D Led dei Ding 3000, due lampade che interpretano in maniera insolita l’icona della lampada tradizionale, giocando con le forme archetipe fino a dissacrarle.

Uno splendido pizzo di luce viene proiettato dalla lampada Net di Pagani e Perversi, formata da due soli elementi. Una lampadina e una rete in tessuto metallico stampata, che forma un paralume dalla forma organica e dinamica.

Un “colpo da maestro” infine per la semplicissima e, lasciatemelo dire, geniale! Lampada Jupe disegnata da Elia Mangia. Il designer risolve con una semplicità quasi disarmante la soluzione della classica luce che pende nuda dal filo. Il suo cappello in metacritato trasparente e colorato, infatti, si indossa facilmente senza svitare la lampadina, grazie a un taglio del paralume. L’uovo di colombo!

www.skitsch.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *