La bellezza si rinnova nella collezione Ryo di Cerasa

Editor:

Cerasa, azienda specializzata in collezioni innovative di mobili per la stanza da bagno ha presentato in occasione dello scorso Salone del Mobile la nuova versione di Ryo, un suo “cavallo di battaglia” che porta la firma di Stefano Spessotto e Lorella Agnoletto.

Questa nuova collezione Ryo, leggera ed essenziale, amplia se possibile la versatilità e la raffinatezza della precedente.

L’elemento identificativo della linea Ryo è la presenza, sui frontali, di una sagomatura asimmetrica che serve da maniglia e al tempo stesso ne facilita l’impugnatura; la sua posizione può essere decisa in fase di ordine, così come il colore (in tonalità a contrasto o tono su tono) della gola, in base all’effetto desiderato.

Quello che sorprende della serie di mobili da bagno Ryo è l’ampia modularità: ogni articolo è disponibile in diverse misure, così da soddisfare le più disparate esigenze e trovare la collocazione funzionale ed esteticamente gradevole per ciascuna composizione. La collezione, per sua natura, “colonizza” anche altri ambienti della casa come ad esempio la zona notte e la cabina armadio, grazie alla possibilità di creare composizioni con moduli intercambiabili.

Per rafforzare questo concetto, Cerasa inserisce la collezione in un progetto ancora più ampio che rivoluziona completamente il bagno tradizionale trasformandolo in vera e propria “sala da bagno”. Corpi luminosi, carte da parati vetrificate, sanitari e coordinati tessili fungono da fil rouge stilistico per tutta l’abitazione. Mobile con lavabo, piatto doccia e interno del box doccia possono essere realizzati con gli stessi materiali e nelle stesse finiture così da avere un prodotto unico, completo e coordinato sia dal punto di vista cromatico, sia da quello stilistico.

Ryo, è la soluzione ideale anche per i piccoli spazi perché permette di realizzare tutta la composizione con profondità ridotta (soli 36,5 cm). Molteplici le combinazioni: piani con lavabo in appoggio o vasca integrata in tecnoril, marmoresina, ecomalta, ocritec e ceramica mensoloni proposti nel tradizionale legno, nei materiali nominati finora e nel nuovissimo abbinamento ocritec/HPL. La serie è disponibile in sei essenze (cacao, corda industrial, natural, canapa e papiro), laccato opaco e lucido in qualsiasi colore anche a campione e laccato opaco con effetto graffiato o a poro aperto.

Design Street for Cerasa

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *