INTRECCI MINIMALI (E COMPONIBILI) DALLA DANIMARCA

Editor:

Laureata presso la Royal Danish Academy of Fine Arts, la giovane designer Camilla Aggestrup ha presentato alla scorsa edizione della fiera di Stoccolma un progetto che tra l’altro è anche l’oggetto della sua tesi.

Si tratta di #80, un divano componibile, dall’aspetto molto minimale, basato sul semplice concetto di griglia. Una seduta molto comoda, a dispetto dell’immagine essenziale e rigorosa, che abbraccia l’utilizzatore e dà una sensazione di privacy.

Grazie alla sua modularità, #80 può essere utilizzato indifferentemente in grandi camere spaziose, con composizioni di diversi elementi, così come in piccoli spazi.

#80 è composto da griglia in acciaio e una cornice in rovere affumicato che sottende una griglia di cinghie, sulle quali possono essere aggiunti, se si preferisce, dei cuscini.

Il progetto include componenti aggiuntivi come contenitori integrati adatti per piccoli oggetti come tablet, riviste o libri.

www.aggestrup.com

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *