A’ Design Awards 2017. Scopri i vincitori

Editor:

Sono stati annunciati i vincitori del premio internazionale A’ Design Award & Competition. Ecco tutti i progetti premiati per l’dizione 2016 – 2017  nelle diverse discipline progettuali.

Dopo una grande chiamata a tutti i designer, finalmente il prestigioso concorso A’ Design Award & Competition (designaward.com) ha annunciato i risultati del premio di design 2016 – 2017: Sono ben 1959 i vincitori provenienti da 98 paesi e divisi nelle 97 diverse categorie, tutte legate al mondo del design, di cui si compone il contest.

I progetti in gara sono stati valutati da una giuria internazionale composta da docenti, giornalisti, creativi, professionisti e imprenditori che operano nel campo del design. Tra questi, Massimo Rosati, fondatore di Design Street.

L’Edizione 2016 – 2017 del premio A’ Design Award & Competition si è così conclusa, ma sono già aperte le iscrizioni per il concorso 2017 – 2018. I designer, gli artisti, gli architetti o le aziende interessate possono iscriversi e inviare le loro opere a questo indirizzo, dove si possono anche trovare tutte informazioni sul concorso di design: i criteri di valutazione, tutte le scadenze, l’elenco dei membri della giuria, i moduli per l’iscrizione e i criteri per la presentazione delle opere.

I progetti premiati sono tutti di altissimo livello, come potete facilmente verificare da questa breve selezione che vi mostriamo in anteprima.

Per chi volesse saperne di più, è possibile scoprire tutti i progetti premiati in questa edizione, con molte immagini e descrizioni delle proposte selezionate.

One thought on “A’ Design Awards 2017. Scopri i vincitori

  1. Fabio

    Essendo immerso nel mondo degli strumenti musicali trovo ELEGANTE la chitarra di David Florez Loredo, e trovo GENIALE oltre che elegante il packaging “a tastiera” di Kazuaki Kawahara…
    Ma il Trolley-Monopattino di Rohan Siebel è a mio giudizio l’oggetto più innovativo e degno di successo / sviluppo pratico. Congratulazioni ai vincitori del premio!

    Reply

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *