L’oasi con la casa rossa nel villaggio di Azeitao

Editor:

Deriva proprio da una cantina la grande casa rossa, situata a sud di Lisbona, precisamente nel villaggio di Azeitao. Sembra esser uscita da un disegno di un bambino, dalle forme perfettamente tradizionali e dal colore rosso puro che entra in contrasto con il verde circostante.

L’ex cantina dell’inizio del XX secolo è stata ristrutturata e valorizzata dallo studio di architettura Extrastudio, che ne ha conservato l’essenza architettonica e la piccola oasi verde circostante.

Quasi tutti i materiali che descrivono quest’ambiente contemporaneo ma vissuto, provengono dalla vecchia costruzione: le tegole sono state riutilizzate e le travi di legno del vecchio tetto diventano un ottimo materiale per la costruzione di un ponte esterno.

L’interno è stato costruito in linea con le tendenze del momento, così da sfruttare strategicamente la luce esterna proveniente dal frutteto circostante.

La casa è stata divisa in due zone, che prevedono nella zona inferiore tutte le stanze comuni, mentre nel piano superiore le camere private.

Di grande impatto, rimane la grande scalinata, che richiama l’antico uso dell’edificio.

Importanza è stata data anche alla vernice che anima la cosiddetta Red House: un colore rosso vivo, appunto, che di affievolisce nel corso del tempo o diventa più scuro, a seconda dell’umidità, diventando addirittura quasi nero.

www.extrastudio.pt

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *