Baby Caring: educare all’arte e al design

Editor:

Nasce a Milano il primo Children Innovation Lab all’interno del Baby Caring Mantegazza, un nuovissimo concept di asilo che fonda le radici nella decennale esperienza della Fondazione Mantegazza. Laura Solera Mantegazza, la fondatrice, fu la prima in Italia ad aprire, nella storica sede di Via Calocero 16, il suo asilo nido con la finalità di aiutare le donne lavoratrici a non abbandonare i propri figli. Era il 1850…

Cos’è il Baby Caring Mantegazza

Il Baby Caring Mantegazza è un asilo nido bilingue e al tempo stesso un centro di esperienza ludica per bambini dagli 1 ai 12 anni. Ma non solo. Oltre alla tradizionale formula di frequenza annuale, l’asilo (aperto tutto l’anno, 7 giorni su 7) offre a tutti i genitori anche una formula “a tempo”, personalizzata e flessibile, per consentire la miglior organizzazione possibile alle famiglie.

La formazione di una coscienza ecologica è un punto cardine del percorso formativo offerto dal Baby Caring Mantegazza, che vengono educati ai temi della sostenibilità, dell’ecologie e del rispetto dell’ambiente. L’asilo è anche dotato di un orto didattico, dove vengono organizzate diverse attività per i bambini.

Il progetto architettonico e l’interior design

Il Baby Caring Mantegazza è ospitato dalla storica sede, un vecchio palazzo milanese di circa 400 mq, con grandi finestre che lo inondano di luce naturale e con un tranquillo e protetto cortile interno.

Gli interni sono progettati secondo le regole del Fengh Shui mentre gli arredi, completamente ecologici, atossici e costruiti con legni provenienti da foreste certificate, sono parte integrante dell’esperienza ludica e formativa dei più piccoli. Molto particolare il lettino “Plinietto” disegnato e prodotto da Plinio il Giovane. Plinietto è realizzato legno di rovere stagionato trattato solo con olio di lino. Il suo materasso, in cotone biologico, è rivestito in lino e cotone.

Educazione alla bellezza

Il Baby Caring Mantegazza propone un percorso di crescita incentrato sull’arte e sulla bellezza. Un percorso educativo, incentrato sul pensiero, sull’osservazione e la riflessione. Un metodo di apprendimento nella quale il bambino è sempre protagonista attivo.

All’interno del Baby Caring Mantegazza si vuole stimolare il senso artistico dei bambini attraverso la collaborazione con artisti e designer di fama internazionale. L’asilo ospita al suo interno opere d’arte e oggetti di design per stimolare il senso della bellezza con cui i bambini imparano a convivere.

I laboratori di arte e design

Per far vivere ai suoi piccoli ospiti delle coinvolgenti esperienze creative, il Baby Caring Mantegazza organizza periodicamente diversi laboratori che uniscono arte e design. Tra questi segnaliamo il laboratorio tenuto da Paolo de Cuarto nel quale i bambini, seguiti direttamente dall’artista, si “sporcano le mani” creando opere creative su tela, o il laboratorio Micro-Memory, curato dall’artista armena Liana Ghukasyan, dove i bambini lavorano la carta per creare piccoli libri personalizzati.

Tra le installazioni segnaliamo anche “Beautiful mind” di Paolo De Cuarto, un’opera ispirata ad una vecchia pubblicità dell’Olivetti pensata per guidare il bambino a scoprire la fisicità e la bellezza dei numeri.

Ursus di Duilio Forte

All’interno della struttura sono ospitate opere d’arte e oggetti di design che accompagnano i bambini in un percorso di orientamento al bello e alle prime esperienze artistiche come stimolo di creatività. Tra queste, il grande Ursus, un’installazione dell’artista e architetto Duilio Forte.

Ursus è un’architettura in legno di 35 mq dalle linee zoomorfe (quella dell’orso, come svela il nome) per un’esperienza gioiosa da vivere e da scoprire: Ursus è gioco e animale, rifugio e castello, casa e teatro al tempo stesso.

www.babycarig.it.

Ci interessa la tua opinione Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *